Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Attenzione alle Banche: possibili 50 euro al giorno per sconfinamento conto? La storia.

09/10/2012 18:21

Attenzione alle banche. Un nostro lettore e navigatore sul web di Voce Pinerolese, ci segnala un fatto preoccupante. Dopo le nostre verifiche e accertamento sulla persona della missiva, abbiamo deciso di pubblicare quanto segue. La notizia è che alcune banche potrebbero applicare una commissione di 50 euro al giorno per ogni giorno di sconfinamento. Fosse anche per un solo centesimo. In redazione abbiamo i documenti relativi al fatto che vi raccontiamo.

Questo il testo:

“ieri consultando la "comunicazione delle condizioni" che periodicamente (trimestralmente) ricevo dalla mia banca (omissis), ho letto con attenzione quelle riguardanti la nuova condizione "Commissione di utilizzo veloce" decorrente dal 01-10-2012 a seguito della soppressione della vecchia "Commissione di massimo scoperto".Ho letto che verrà applicata una commissione per l'utilizzo, oltre la disponibilità, di fondi, in presenza di saldo debitore (anche per valuta).

Ho letto che tale commissione verrà applicata GIORNALMENTE nel caso precitato.

Gli importi della stessa saranno:

per sconfinamenti fino a 5.000,00 euro = 50,00 euro

per sconfinamenti fino a 25.000,00 euro = 100,00 euro

per sconfinamenti oltre 25.000,00 euro = 250,00 euro

Ciò che mi spaventa è tale termine: GIORNALMENTE!

Facendomi due conti in tasca, se ho ben interpretato quanto scritto nel documento informativo, risulterebbe, come esempio:

la banca concede di effettuare il pagamento di una bolletta/ F24/bonifico/assegno/ecc. di euro 15,00 (ad esempio) oltre il limite di affidamento accordato (anche per valuta) o addirittura in assenza di affidamento (vedasi i casi dei conti correnti personali). Il correntista è grato alla banca perchè gli ha concesso tale possibilità. Il correntista verserà, ad esempio 10 giorni dopo, il bonifico dello stipendio, una somma di euro che riporterà il saldo in attivo.

Quella cortesia di sconfinare di euro 15,00 concessaGli, secondo una lettura letterale del documento di informazione gli costerà:

euro 50,00 di commissione x 10 giorni di scopertura = euro 500,00 di Commissione di Utilizzo Veloce. FOLLIA! Meglio non pagare la bolletta!

Spero che il documento di comunicazione delle condizioni ricevuto sia carente di chiarezza ed esposizione e che il contenuto sia diverso, o che io non sia, in considerazione di ciò, riuscito a ben comprendere il calcolo di tale commissione, altrimenti la situazione è davvero grave!

E' vero che non si dovrebbe utilizzare oltre gli affidamenti accordati o in assenza, ma le banche spesso lo concedono, altrimenti, in caso contrario, non vi sarebbe ragione di esistere per tale commissione. La commissione di massimo scoperto, tanto combattuta e cancellata, in confronto alla nuova, era molto conveniente (se il calcolo suesposto è corretto). Caro direttore, le sarei grato se riuscisse ad approfondire tale argomento piuttosto importante.

Ti saremmo grati se riuscissi a fornire delucidazioni, interpretazioni, notizie ed approfondimenti in merito alla applicazione di tale commissione.”

Cordiali saluti

M.R.

Giro la richiesta ai nostri navigatori. Chiunque fosse in possesso di notizie, o volesse replicare, può scrivere a:

direttore@vocepinerolese.it

 

Commenti