Facebook Twitter Youtube Feed RSS

PMT i lavoratori non possono più aspettare. Si chieda subito la Cassa Integrazione

24/02/2017 19:51
Dopo che il Ministero del Lavoro si è pronunciato favorevolmente alla concessione della Cigs, trasformando il Contratto di Solidarietà in Cassa Integrazione sino al settembre 2017, abbiamo chiesto  - dichiara Cristina Maccari FIM-CISL Pinerolo - un incontro urgente in sede Regionale e/o Ministeriale in cui fosse presente il Curatore Fallimentare e tutti coloro che sono coinvolti nella vertenza PMT. La Regione ha convocato il tavolo il 28 febbraio ed in quella sede ribadiremo che per noi l’indicazione del Governo è chiara: il Curatore può chiedere la Cigs per i lavoratori sospesi e secondo noi deve farlo in tempi brevissimi. 
Il Ministero del lavoro nella risposta sul caso specifico di PMT (e non in generale) ha scritto: 
“Nel caso in esame, pertanto, il curatore fallimentare può subentrare nel contratto di solidarietà chiedendo al Ministero del lavoro di “volturare” a suo nome il trattamento di Cigs in corso fino alla naturale scadenza”.
 
I lavoratori non possono più aspettare in un limbo senza salario e devono essere realizzate, da chi ne ha la responsabilità, tutte le Azioni necessarie per tutelare i lavoratori.
Chiediamo a tutte le Istituzioni, a partire dal Sindaco di Pinerolo, di sostenere la richiesta di utilizzo della Cassa Integrazione.
 Il 28 febbraio ci sarà una manifestazione dei lavoratori sotto la sede della Regione e successivamente verranno programmate le ulteriori iniziative. 
Nella foto il sindaco di Pinerolo Luca Salvai nel presidio dei lavoratori PMT
 
       

Commenti