Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Attenzione alle banconote false: un arresto. Altri denunciati per spaccio stupefacenti

19/05/2017 9:57

Prosegue senza sosta l’attività di controllo da parte dei Carabinieri della Compagnia di Saluzzo. Anche negli ultimi giorni è stato pianificato un articolato servizio composto da numerosi uomini e mezzi, finalizzato al controllo della circolazione stradale, all’uso e allo spaccio di sostanze stupefacenti, nonché alla prevenzione e repressione dei reati predatori. Certamente il risultato più rilevante è stato conseguito con l’arresto in flagranza di un uomo, residente in provincia di Cuneo e il deferimento di un altro soggetto, ritenuti responsabili del delitto di detenzione e spendita di banconote falsificate in concorso.

Questi i fatti. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, nel corso di un servizio perlustrativo nel centro urbano di Saluzzo, intervenivano presso un esercizio pubblico il cui titolare aveva segnalato la presenza di un soggetto che aveva tentato di cambiare alcune banconote falsificate con altre genuine. I militari raggiungevano il luogo segnalato, sorprendendo un uomo che tentava di allontanarsi alla guida della propria autovettura, sulla quale viaggiavano altri due soggetti. Questi veniva trovato in possesso di 5 banconote del taglio di 20 euro di sospetta falsità, subito sottoposte a sequestro. Per questo motivo i soggetti venivano condotti in caserma e qui sottoposti ad una più accurata perquisizione personale e veicolare finalizzata alla ricerca di altre banconote falsificate. I Carabinieri, dopo una scrupolosa ricerca, rinvenivano e sequestravano ulteriori 10 banconote contraffatte dello stesso taglio, abilmente occultate all’interno di un vano ricavato sotto il passaruota anteriore dell’autovettura di uno dei soggetti. In considerazione di quanto accertato, attesa la gravità delle condotte poste in essere, gli operanti procedevano a dichiarare in arresto il proprietario dell’autovettura per detenzione e spendita di banconote falsificate, in concorso con il complice, denunciato in stato di libertà. L’arrestato veniva condotto presso la Casa Circondariale di Cuneo, dove, all’esito dell’udienza di convalida, il GIP applicava la misura cautelare dell’obbligo di presentazione quotidiano presso l’ufficio di polizia del luogo di residenza. Sono in corso indagini per accertare il canale di approvvigionamento delle monete contraffatte.

Durante il servizio di controllo del territorio, inoltre, sono stati controllati 10 esercizi pubblici e diversi luoghi di ritrovo notturno di giovani, circa 200 persone e 100 mezzi di trasporto. Nel corso dei controlli antidroga, i Carabinieri a Saluzzo, hanno deferito in stato di libertà due giovani del luogo, responsabili di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Il primo veniva sorpreso nell’atto di cedere una dose di marjuana ad un suo coetaneo, mentre il secondo, in una distinta operazione, veniva fermato a bordo della sua autovettura e sottoposto a perquisizione. Ben nascosta all’interno di un vano della plancia del veicolo, veniva rinvenuta una confezione in cellophane contenente 10 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana, successivamente, nel corso della perquisizione presso l’abitazione del soggetto, i Carabinieri rinvenivano ulteriori 30 grammi della stessa sostanza, unitamente ad un bilancino di precisione. Nel corso dello stesso servizio, i Carabinieri segnalavano alla Prefettura per detenzione di droga per uso personale ben 5 giovani, provenienti da vari comuni dell’area saluzzese, trovati in possesso di stupefacenti del tipo hashish e marijuana, per un complessivo di oltre 15 grammi. Nella stessa circostanza i militari sorprendevano due ragazzi all’interno di un locale notturno, con indosso due coltelli a serramanico del genere proibito. I due soggetti sono stati denunciati per il reato di porto di oggetti atti ad offendere.

Complessivamente sono state elevate sanzioni amministrative per infrazioni al Codice della Strada ed altre violazioni per circa 1.000,00.

 

Commenti