Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Molto alto il pericolo valanghe.

09/01/2018 18:45
di Carlotta Chiera
PERICOLO VALANGHE ANCHE NEI GIORNI SUCCESSIVI
Continua il maltempo sul Piemonte e continua allerta per neve e rischio valanghe. Il comunicato di Arpa Piemonte rende noto che nelle prossime ore permane una situazione di pericolo valanghe 4 - forte.
Le precipitazioni a carattere nevoso negli  ultimi 48 ore e per tutta la giornata di oggi ancora in corso determineranno disagi alla viabilità e possibili interruzioni dei servizi.
ECCO IL COMUNICATO IN DETTAGLIO:
Domani ancora pericolo valanghe  Forte-4 su tutta la regione. Giovedì 3 - Marcato sulle Alpi Marittime e 4-Forte sul resto delle Alpi piemontesi
Temperature in calo, pericolo ancora 4 Forte su tutta la regione
Il calo dello Zero Termico fino a 1300-1500m circa favorisce il graduale processo di consolidamento della nuova neve, determinando una progressiva perdita di umidità. L'attività valanghiva si riduce, anche se non si escludono residue valanghe di grandi dimensioni dai siti non ancora scaricatisi in relazione a localizzate schiarite. La possibilità di provocare il distacco di valanghe è legata al passaggio del singolo sciatore sulla maggior parte dei pendii ripidi a tutte le esposizioni oltre il limite del bosco, localmente anche nelle radure dei boschi. Le condizioni per le escursioni e le discese fuori pista sono pericolose e comunque richiedono una grande capacità di scelta dell'itinerario e di valutazione locale del pericolo valanghe. Fonte Arpa Piemonte
Pericolo valanghe del 11/01/2018 e tendenza giorni successivi. Pericolo in graduale diminuzione, ma ancora 4-Forte sulla maggior parte dei settori
Il miglioramento delle condizioni meteorologiche determina un progressivo aumento della stabilità del manto nevoso. A partire dai settori meridionali e passando per quelli prealpini l'attività valanghiva spontanea subisce una rapida riduzione, permane tuttavia la possibilità di eventi valanghivi di piccole o medie dimensioni. Sui settori di confine nordoccidentali non si escludono localizzate valanghe di grosse dimensioni che potrebbero ancora raggiungere il fondovalle. Il pericolo di distacco provocato è legato al debole sovraccarico su molti pendii ripidi, in particolare oltre il limite del bosco sui pendii a tutte le esposizioni. Le condizioni per le escursioni e le discese fuori pista sono ancora critiche ed è richiesta una grande capacità di valutazione locale del pericolo valanghe. Fonte Arpa Piemonte

Commenti