Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Guardia di Finanza in comune. Prelevati molti documenti. Pinerolo

12/06/2018 20:54

 

Gli uomini della Guardia di Finanza di Torino si sono presentati, il mese scorso, negli uffici del comune di Pinerolo, per prelevare documenti sul caso di Strada Santa Caterina e su due complessi residenziali di Pinerolo. Tutto nasce da un esposto all’autorità giudiziaria di un consigliere comunale di Pinerolo che chiede di indagare su quanto avvenuto, e dichiarato, durante la riunione congiunta della 2° - 4° - 5 Commissione Consigliare del 5 luglio 2017. Leggi qui: https://goo.gl/tRVkJj )

Su questa vicenda il sindaco di Pinerolo, Luca Salvai, è stato sentito, come persona informata sui fatti, da un capitano della Guardia di Finanza. Il primo cittadino è stato a tu per tu con l’ufficiale delle Fiamme Gialle per circa tre ore. Anche l’ex assessore Cerrano, sempre come persona informata sui fatti, è stato sentito dagli uomini della Guardia di Finanza. A coordinare l’azione investigativa è il Procuratore Generale Avenati Bassi (Tribunale di Torino) e questo la dice lunga sull’importanza dell’indagine e sulla volontà di chiarire, una volta per tutte, se nella vicenda di strada Santa Caterina ci sono stati comportamenti che meritano chiarimenti giudiziari.

 “Confermo che la Guardia di Finanza ha acquisito molta documentazione presente in alcuni uffici comunali – afferma il sindaco Luca Salvai - e sono stato sentito, come persona informata sui fatti. Credo che la magistratura stia facendo indagini relativa a Strada Santa Caterina. Ricordo che su strada Santa Caterina ci sono state delle sentenze a favore dell’amministrazione comunale ma anche che, in un caso, il reato sull’ ipotesi di reato di falso in relazione a convenzione edilizia è stato dichiarato prescritto.”

Ci sono, però, delle novità. Come spesso accade, quando si effettuano delle indagini, ci si può imbattere in vicende che vanno oltre a un fatto specifico. Ecco perché, oltre alla documentazione relativa a Strada Santa Caterina, i militari hanno acquisito documenti relativi a due complessi residenziali. Come dire: si parte da una strada (nel caso specifico strada Santa Caterina leggi qui: https://goo.gl/CVakqU - https://goo.gl/2NfqbJ - https://goo.gl/XvHVtu -  https://goo.gl/iU1sJE  ) e si finisce per coinvolgere alcuni complessi residenziali e altre vicende. Vicende, ricordiamolo, che non fanno riferimento all’attuale amministrazione comunale ma a quelle precedenti targate PD. Una cosa è certa, qualcuno non dormirà tranquillo.

Commenti