Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Calcio Eccellenza. Per il Pinerolo 3 punti fondamentali.

29/10/2018 8:43
 
CAMPIONATO REGIONALE “ECCELLENZA” –  8^ GIORNATA ANDATA
PINEROLO  -    OLMO    3 -  0
Prima preziosa vittoria stagionale in casa del Pinerolo, arrivata dopo un primo tempo timoroso nel quale gli ospiti ( scesi in campo senza gli squalificati Dalmasso Andrea e Pernice ) si erano fatti preferire soprattutto per un maggior predominio territoriale, durante il quale Rostagno, Dalmasso Giacomo e Bonaventura avevano impensierito la difesa pinerolese; la squadra biancoblù aveva avuto una ghiotta occasione con Begolo che, imbeccato da destra da Fabio Gili, appena entrato in area di rigore anziché tirare – da buona posizione -  ha preferito superare un avversario senza riuscirvi.
Nel secondo tempo il Pinerolo parte da subito con un altro piglio e con una maggiore compattezza in fase di costruzione tant’è che già al primo minuto su angolo calciato da Fiorillo, Begolo colpisce la traversa mentre al secondo minuto Amoruso ( oggi il migliore dei suoi insieme a Bissacco e Gili Fabio ) all’interno dell’area di rigore da sinistra, anziché guadagnare metri in avanti, opta per un tiro che lambisce il primo palo alla destra del portiere ospite Campana; questo è il prologo al gol del Pinerolo che infatti arriva al sesto minuto, soprattutto grazie ad una azione insistita sulla destra di Bissacco che dopo aver superato – di forza – il suo diretto avversario ha messo la palla a centro area dove ha trovato pronto Amoruso che ha insaccato con un tiro nell’angolino basso alla sinistra di Campana.
Subito dopo, un minuto più tardi, l’Olmo ha avuto l’occasione per pervenire al pareggio con Biondi De Oliveira che da dentro l’area di rigore ha sferrato un tiro angolato ma Zaccone con un tuffo alla sua destra, dapprima ha deviato la palla e dopo l’ha arpionata.
E questa è stata la classica svolta della gara perché l’Olmo ha accusato il colpo ed il Pinerolo ha preso più coscienza dei propri mezzi; infatti da questo momento in poi si è visto solo la squadra biancoblù “padrone” assoluto del campo e con i cunesi che non sono mai più riusciti ad impensierire la difesa pinerolese : al minuto 11° Gili in contropiede ha colpito l’incrocio dei pali ed al 26° Fiorillo dopo aver rubato palla a centrocampo, l’ha messa al centro verso l’accorrente Amoruso che ha sferrato un tiro con la palla che ha colpito l’interno del palo alla destra di Campana e sul ritorno in campo della sfera  lo stesso Fiorillo, ostacolato da un difensore, non è riescito a fare il tap-in.
Al 34° il Pinerolo ha raddoppiato con Gili che di testa ( su angolo di Amoruso ) ha battuto il portiere ospite e poi infine al 41° a coronamento di una azione corale con la palla che è passata dai piedi di Gili, Begolo e del neo entrato Dedominici ( buono il suo “impatto” alla gara ) il quale ultimo l’ha smistata all’omnipresente Amoruso che – entrato in area di rigore dalla destra - sull’uscita del portiere, l’ha battuto con uno “scavetto” alla Totti.
Vittoria meritata non solo grazie al grande lavoro degli attaccanti e dei centrocampisti ma anche grazie agli interpreti della fase difensiva che oggi sono stati più che impeccabili.
Bisogna continuare su questa strada con fiducia e serenità e con piena coscienza dei propri mezzi e ciò bisogna dimostrarlo sin da domenica prossima quando vedrà il Pinerolo scendere sul campo del forte ed ostico Fossano dell’ex Marco Cristini.
Foxtrot
 

Commenti