Facebook Twitter Youtube Feed RSS

PINEROLO - SANTOSTEFANESE 2 – 0. Il Pinerolo rialza la testa

26/11/2018 8:38
 
CAMPIONATO REGIONALE “ECCELLENZA” –  12^ GIORNATA ANDATA
 
Torna a vincere il Pinerolo di mister Rignanese contro la Santostefanese che aveva anch’essa 10 punti. Tre punti salutari e certamente meritati che pongono la squadra biancoblu a due punti dalla zona salvezza dove c’è il Castellazzo a 15 punti e poi più su Albese ed Alfieri Asti con 17 punti.
La partita di oggi ha dimostrato che entrambe le squadre avevano assolutamente necessità di fare punti e ciò lo si è visto in campo con le stesse che sono sembrate a tratti contratte ma bene assestate dietro in attesa di qualche giocata, fraseggio o guizzo vincenti da parte dei giocatori più tecnici al fine rompere gli equilibri ed incamerare i tre punti. Si ha avuto l’impressione che chi avesse segnato per prima, avrebbe vinto la gara e così è stato.
Il primo tempo è stato avaro di emozioni ( terminato 0  a  0 ) a parte una doppia occasione consecutiva capitata ( 30 °)  in rapida successione dapprima sui piedi di Bissacco ( su bel cross dalla sinistra di Casorzo, buona la gara di quest’ultimo ) che, a centro area, il suo tiro viene salvato da un difensore con il proprio corpo. Sulla palla vagante nei pressi dell’area piccola di rigore, Gallo ha sferrato un tiro con la stessa che ha colpito il palo esterno alla destra del portiere ospite Favarin. Al 35° è stata la Santostefanese a sfiorare la rete con Zunino che ben imbeccato da Lerda sul centro destra ed dopo aver superato il proprio marcatore, sull’uscita di Zaccone ( altra prova maiuscola la sua ) ha calciato di poco a lato sul secondo palo.
La ripresa è iniziata con un Pinerolo più propositivo e forse per questo motivo che la difesa ospite è apparsa nei primi minuti timorosa ed imprecisa soprattutto nel gioco di uscita. Sino al 20° è sembrata una gara bloccata con le due squadre che sino fronteggiate a centrocampo.
Minuto 21, occasione gol per gli ospiti : Zunino lanciato a rete, dopo aver superato il diretto marcatore e con Zaccone in uscita, ha calciato verso la porta ma la palla è stata intercettata da un intervento  in scivolata da De Stefano; gol mancato da una parte gol fatto dall’altra. Infatti al 24° Gili ( altra ottima prestazione la sua ) dopo aver dialogato con Bissacco ( lavoro oscuro ma concreto a supporto della punta Gili ) al limite dell’area di rigore, è entrato in area dal centro sinistra ed ha insaccato la palla nella rete verso il secondo palo alla sinistra dell’incolpevole Favarin.
Al 31° Anania per gli ospiti ha provato a sorprendere Zaccone con un tiro da fuori area ma il portiere ha deviato in angolo; da quest’ultimo calciato da Lerda, il pallone ha percorso tutta l’area piccola di rigore senza che nessuno è potuto intervenire.
Al 37° si è praticamente chiusa la gara con il gol del raddoppio pinerolese siglato dal neo entrato Amoruso che servito in area di rigore e sull’uscita del portiere ha depositato la palla in rete con un preciso rasoterra.
In definitiva oggi ha prevalso la maggiore qualità ed esperienza della squadra pinerolese nella quale oggi hanno giganteggiato Begolo ( qualità in ogni momento della gara ) ed il Capitano Dedominici ( quantità e capacità di trasmissione di equilibrio alla manovra ). Buona anche la prova dei due centrali difensivi De Stefano – Romano; Bene i giovani Caputo, Casorzo, Fiorillo e Gallo.
Domenica prossima il Pinerolo andrà a fare visita alla Cheraschese ( dell’ex allenatore Massimo Ricardo ) con 7 punti in classifica e che arriva da una sconfitta per 3 a 0 dalla trasferta di Canelli. È una occasione per portare a casa dei punti per poter uscire fuori dalla zona pericolosa della classifica.  
Foxtrot
 

Commenti