Facebook Twitter Youtube Feed RSS

"il sindaco di Pinerolo non usi la fascia tricolore: la gran parte dei suoi cittadini sono pro Tav"

28/11/2018 16:42

E' noto che il sindaco di Pinerolo Luca Salvai è un acceso  sostenitore dei "NO TAV".  E prorpio il primo cittadino di Pinerolo ha espresso la volontà di partecipare alla manifestazione NO TAV prevista a Torino l'8 dicembre. L'on Gualtiero Caffaratto è contrario a questa scelta e scrive il seguente comunicato:

 "Il sindaco di Pinerolo  - afferma l'on Caffaratto -non usi la fascia tricolore: la gran parte dei suoi cittadini sono pro Tav"

"Ricordo al sindaco di Pinerolo Luca Salvai che in quanto primo cittadino rappresenta tutti i pinerolesi, non certo solo gli elettori 5 Stelle, o la rumorosa minoranza No Tav. Prima di partecipare con la fascia tricolore a manifestazioni di parte, e per nulla rappresentative della volontà della maggioranza dei cittadini di Pinerolo, ci pensi due volte, o magari anche tre".

Lo dichiara l'onorevole della Lega Gualtiero Caffaratto, nella sua veste di commissario della Lega di Pinerolo, ribadendo quanto già dichiarato anche da Aida Revel, capogruppo della Lega in consiglio comunale.

Il riferimento è alle dichiarazioni del sindaco di Pinerolo, il 5 Stelle Luca Salvai, che ha annunciato la propria intenzione di partecipare, il prossimo 8 dicembre, alla Marcia no Tav di Torino indossando la fascia tricolore. "Come se si trattasse di una manifestazione di tipo istituzionale - precisa Caffaratto -, e non invece di una iniziativa che darà voce e spazio solo alla posizione di un'esigua minoranza di cittadini".

"Nell'attesa dei risultati della valutazione costi-benefici sulla TAV, che molto probabilmente avrà esito positivo - continua Caffaratto - segnalo che il sindaco Salvai in questo momento rappresenta i suoi 36 mila concittadini, e non solo i 4 mila elettori che lo hanno votato. Peraltro sono certo che anche buona parte di questi ultimi, su questo tema, la pensano diversamente dal loro sindaco".

"Mi auguro pertanto - conclude il parlamentare della Lega - che (come purtroppo abitudine della Giunta grillina di Pinerolo) non venga messo in pratica quanto deciso con la mozione votata solo dal gruppo pentastellato, ma si tenga invece conto della volontà della maggioranza della comunità pinerolese".

Commenti