Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Dal sindacato per il sindaco Salvai: “NO TAV? Non risolve il problema del pinerolese”

03/12/2018 17:33

            La recente polemica sulla presenza del sindaco di Pinerolo, con la fascia tricolore, alla manifestazione NO TAV dell’8 dicembre a Torino, ha provocato una serie di reazioni e non tutte positive. (leggi qui: https://goo.gl/WdbsQB e ancora qui:  https://goo.gl/7scC21 ). Anche Cristina Maccari, del sindacato FIM CISL Pinerolo, ricorda, con una lettera aperta che qui pubblichiamo, come il pinerolese sta vivendo una grave crisi occupazionale causa la chiusura di molte aziende.  Nella lettera di Maccari si legge anche: “Quindi il tema non è “si TAV”/“no TAV” ma è “vogliamo dare una prospettiva al nostro territorio o ci basta pensare che il turismo e la cultura, pur importantissimi, ci salveranno?”

Come dire: preoccupiamoci del nostro territorio e il NO TAV di certo non aiuta lo sviluppo economico del pinerolese.

Dario Mongiello

direttore@vocepinerolese.it  

 

 

            LA LETTERA APERTA AL SINDACO DI PINEROLO LUCA SALVAI                                 

 

Egr. Sig. Sindaco di Pinerolo Luca Salvai

 

Abbiamo letto che parteciperà alla marcia contro la TAV con la fascia tricolore in rappresentanza della città il prossimo 8 dicembre a Torino.

In questi anni il nostro territorio ha subito durissimi colpi a causa della crisi. Le nostre valli hanno perso Aziende e centinaia di posti di lavoro. Abbiamo però l’impressione che l'Amministrazione di Pinerolo non creda che il futuro della nostra città possa ancora essere legato all’industria. Noi riteniamo invece che la forte vocazione industriale del nostro territorio debba essere tenuta non soltanto “viva” ma che debba anche essere sviluppata. Se è vero che alcune produzioni “mature” si sono spostate verso Paesi con un costo del lavoro più basso e non torneranno indietro, è altrettanto vero che abbiamo Imprese che fanno ricerca e sviluppo, sono tecnologicamente molto avanzate ma producono pur sempre “merci” che devono essere trasportate. Le Aziende, anche le più tecnologiche, ricevono il materiale lo trasformano e rivendono il prodotto. Per questo la logistica è fondamentale. La riduzione dei costi e dei tempi di trasporto può rendere le nostre imprese più competitive e dare, attraverso il lavoro, un futuro ai nostri concittadini e alle loro famiglie. Quindi il tema non è “si TAV”/“no TAV” ma è “vogliamo dare una prospettiva al nostro territorio o ci basta pensare che il turismo e la cultura, pur importantissimi, ci salveranno?”

Pinerolo vuole chiudere le strade del centro storico al traffico dei veicoli (scelta ambientalista) e vuole far viaggiare i mezzi per il trasporto di merci su gomma anziché sulla ferrovia (scelta ambientalista?).

Serve certamente – è fondamentale-  il raddoppio della linea ferroviaria Pinerolo - Torino ma il raddoppio della ferrovia da solo non affronta e non risolve il problema dello sviluppo del nostro territorio.

Signor Sindaco, ha pensato che forse a Torino non rappresenterà i concittadini che vogliono veder crescere il lavoro a Pinerolo e nel Pinerolese? Rilanciare il Pinerolese a partire dalle infrastrutture dovrebbe essere, secondo noi, l’obiettivo di chi ama questa città ma è solo l’inizio, poi però il ragionamento va esteso a 360 gradi. Ad esempio riteniamo prioritario, come già segnalato, che l'Amministrazione sia parte attiva nel dialogo che è attualmente in corso tra Regione, Ministero e Parti Sociali affinché l'area del Pinerolese possa essere considerata Area di Crisi Industriale Complessa. Se fosse considerata tale sarebbe possibile avere fondi ministeriali per rafforzare le imprese del territorio e, laddove necessario, avere ammortizzatori sociali più lunghi per affrontare le situazioni di crisi non ancora risolte. L’Amministrazione di Torino sta lavorando per il riconoscimento di alcune aree della città di Torino ma l’obiettivo deve essere l’estensione a tutta l’area metropolitana e quindi anche Pinerolo.

Le tematiche sulle quali lavorare sono tante, bisogna però anche crederci.

Cordiali saluti.”

Cristina Maccari                                                                                                       

FIM CISL Pinerolo    

Nella foto di repertorio di Voce Pinerolese è evidente "lo stile" dei NO TAV a Pinerolo nel 2014. Guarda tutte le foto qui: https://goo.gl/R1Sg89  

           

 

                                    

                                    

Commenti