Facebook Twitter Youtube Feed RSS

NO TAV. Un post del M5S Pinerolo fa arrabbiare molti sindaci del Pinerolese.

16/12/2018 21:17

Il testo pubblicato sulla pagina Facebook del M5S di Pinerolo, non è conciliante, men che meno natalizio... Un post che ha fatto arrabbiare molti sindaci del Pinerolese accusati dai pentastellati di essere stati assenti o di non aver votato per il  NO TAV durante una votazione in Città Metropolitana.  (qui la replica del PD di Pinerolo https://goo.gl/NwsG4a

Nel testo del Movimento 5 Stelle la demagogia la fa da padrona. I commenti al post spaziano da "La TAV una cavata pazzesca" a:  "Ma cosa c'entra ?? Ma che bassezza di contenuti... Ma con tutte le ragioni NO tav più o meno condivisibili il discorso di altre priorità è come quando in temi di diritti si dice "gli italiani hanno altre priorità". 

Voler far passare i sindaci dei comuni che Han votato a favore come menefreghisti su altre tematiche è squallido e scadente. Il sindaco di Pinerolo ha manifestato con la fascia in nome di una maggioranza monocolore non certo in rappresentanza dei pinerolesi. La voglio vedere come Luca Salvai ha partecipato dimostrando che è un sindaco ... Non in nome di Pinerolo. Poi ostentare questa superiorità morale rispetto ai comuni limitrofi... mi spiace ma non vi fa bene."

E ancora: '... M.G. lei ha affari da sviluppare a Lione? Deve fare viaggiare le sue patatine fritte a 70 km orari la velocità che affronterà il treno in galleria per evitare di esplodere?".

È ancora: "Per fortuna non sono di Pinerolo perché altrimenti avrei un sindaco, che dovrebbe rappresentare tutta la cittadinanza, quella sitav e quella no, che partecipa con una fascia che rappresenta tutta la Città. Per fortuna non ho un sindaco che fa esprimere al movimento politico di suo riferimento questo linguaggio qualunquista e demagogico verso suoi colleghi che al pari suo ogni giorno compiono il loro dovere di primo cittadino. Tutta la mia commiserazione e la comprensione per coloro che non si sono sentiti rappresentati." La risposta del M5S: "Signora, lei ha una concezione un poco signorile (nell'accezione storica) del ruolo di Sindaco. In ogni caso non abbiamo faticato a convincerlo." È altro ancora.

Questo il testo del M5S che non è stato gradito da molti sindaci in elenco....

"Cari amici di Bricherasio, Cercenasco, Garzigliana, Luserna, Macello, Osasco, Pancalieri, Perosa, Perrero, Pinasca, Piscina, Pomaretto, Porte, Pragelato, Prali, Prarostino, Rorà, San Pietro, San Secondo, Scalenghe, Torre Pellice, Vigone, Villafranca, Volvera, che fortuna che avete!

Il vostro Sindaco ha votato in Città Metropolitana affinché una bella fetta delle scarse risorse pubbliche siano spese sulla nuova Torino-Lione.

E’ evidente che le vostre scuole, le vostre strade, i vostri ponti siano in ottimo stato. E da voi, quando piove, non ci sono disastri e gli incendi boschivi vengono subito spenti.

I terremoti non vi fanno paura: tutti gli edifici pubblici sono regolarmente antisismici.

Siete tranquilli anche su furti ed infrazioni! Non vi servono più Forze dell’Ordine a controllare il territorio.

Immaginiamo abbiate poi una Sanità tutta autonoma e perfettamente funzionante, visto che per quella aPinerolo qualche investimento ci andrebbe.

Giusto quindi dare priorità alle necessità che vi rimangono come arrivare a Lione mezzora prima o Parigi addirittura un’ora in anticipo rispetto ad ora.

Non lamentatevi più! pensate che invece qui a Pinerolo siamo così sfortunati che il nostro Sindaco, per ottenere qualche investimento in più per la sua comunità, ha dovuto manifestare con tanto di fascia.

Al prossimo esame clinico programmato a 8 mesi di distanza non corrucciatevi e ringraziate il Vostro Sindaco che vi consente di raggiungere la sanità francese in modo celere.

Dopo il 2030 però… tenete duro".

 

Commenti