Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Furti seriali con un neonato in braccio, presa banda delle mamme del campo nomadi.

06/01/2019 13:57
di Carlotta Chiera
 
 
 
Furti in serie nei negozi, presa la banda delle mamme di origine Rom
Neonati in braccio che piangono, il piano (quasi) perfetto per derubare i negozianti
 
Tre donne, di origine Rom,  residenti nel campo nomadi di Orbassano, tutte con un neonato di pochi mesi in braccio, sono state arrestate per furto dai carabinieri di Rivoli. Sotto le copertine che avvolgevano dal freddo i  bambini, le donne nascondevano  la refurtiva. Avevano cucito ad hoc tende e tovaglie per coprire i piccoli e per ricavare dei sacchi per poter  nascondere la refurtiva. 
La banda delle mamme  è stata fermata subito dopo aver saccheggiato una farmacia (prodotti farmaceutici per un valore di 120 euro), un   negozio di generi alimentari (prodotti alimentari surgelati per un valore complessivo di 30 euro) e un negozio di abbigliamento per bambini (capi di abbigliamento per un valore di 100 euro).  La banda è sospettata di aver commesso con la stessa tecnica decine di furti in zona

Commenti