Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Lega spaccata in due a Pinerolo. E Caffaratto che fa?

26/01/2019 19:51

Questa mattina la conferma: la Lega di Pinerolo è spaccata in due. E la maggior evidenza è stata la presenza di un banchetto della Lega sotto i portici di corso Torino e, al di là della strada, il gazebo, sempre della Lega. In corso Torino il cuore pulsante della Lega, quella storica, quella dei primi giorni che fa riferimento a Gabriele Falcone e Francesco Garnero circondato da tanti amici e fedelissimi (foto grande). Con loro anche nuove forze: Flavio Sanmartino e il dott. Alessandro Giamporcaro. Numeri importanti che rafforzano la squadra di Falcone e Garnero. 

In piazza Facta c'era l'on Caffaratto sotto il suo gazebo. Caffaratto che è diventato il commissario della Lega sezione di Pinerolo dopo le dimissioni (a seguito di uno screzio con chi fa riferimento a Caffaratto) del segretario Bianchi. Un commissariamento che, a quanto pare, non ha rispettato le regole e norme presenti all'interno della Lega.

Sarà un caso, ma da quando Caffaratto è stato eletto deputato, anziché unire le forze a Pinerolo, le sta spaccando.

Qualcuno proverà a dire, per esempio: "siamo in due così la nostra presenza è maggiore", oppure "tutto bene, nessun problema". In realtà sono parole di politicanti.

La realtà è quella sopra descritta. Lega a Pinerolo spaccata in due.

Chissà, l'on., forse,  cercherà di fare un repulisti  (pro domo sua, ovviamente...)  per affermare il suo ruolo bussando alle porte dei "vertici" del partito. Se così fosse sarebbe la sconfitta della Lega a Pinerolo. E noi seguiremo il caso. La differenza sono sempre e solo i numeri. Preparatevi a seguirci…

Nella foto il banchetto sotto i portici di Corso Torino e nel riquadro la Lega in piazza Facta (Foto presa da facebook)

Commenti