Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Calcio Eccellenza. Il Pinerolo vince e si allontana dalla zona play out

28/01/2019 8:01
CAMPIONATO REGIONALE “ECCELLENZA” -  GIRONE “B” - 
3^ GIORNATA RITORNO
PINEROLO  -  SALUZZO  1  - 0 
Vittoria sostanzialmente meritata quella del Pinerolo di mister Rignanese sul Saluzzo di mister Viale ( squalificato, in panchina il suo “secondo” Davide Ippolito ) e con questi tre punti la squadra biancoblù esce fuori  si spera -  momentaneamente -  dalla griglia play out.
Entrambe le squadre si sono presentate con diverse defezioni per squalifiche ed infortuni.
Il gol-partita è stato siglato dal rigenerato Gasbarroni ( su rigore al 23° del primo tempo a seguito di un fallo subito in area dal medesimo giocatore ) che dopo una prestazione opaca di domenica scorsa ad Alba, oggi ha sfoggiato le giocate, i movimenti e  la collaborazione alla squadra, dei tempi migliori.
Prima della rete del vantaggio, il Saluzzo aveva impresso una maggiore supremazia territoriale ed aveva procurato delle insidie alla difesa di casa con De Peralta ( un suo tiro aveva colpito la parte altra della traversa ), Curto e Cesaretto, controllate peraltro molto bene dalla retroguardia pinerolese e dal portiere Zaccone.
Dopo due incursioni pinerolesi in area saluzzese per i quali il direttore di gara aveva sorvolato rispettivamente per un evidente fallo in area su Gili  e per un fallo in area con un braccio di un difensore ospite, alla terza circostanza ( fallo di Supertino su Gasbarroni ) il Pinerolo ha usufruito del penalty che come abbiamo visto è stato trasformato dall’attaccante ex Toro.
Il gol del vantaggio ha avuto l’effetto di far giocare meglio il Pinerolo tant’è che poteva raddoppiare con azioni portate avanti dall’indiavolato Gasbarroni che prima non ha visto Bissacco da solo al centro dell’area e successivamente un suo tiro è stato respinto dal portiere Nardi e con Gili che non è riuscito a fare il classico tap in; in verità al 38° il Saluzzo aveva reclamato un rigore per un presunto fallo in area di rigore di Gili ai danni di De Peralta.
Nella prima fase del secondo tempo, il Saluzzo è partito meglio probabilmente  - volitivamente - alla ricerca del pareggio ma il Pinerolo con i centrocampisti a copertura della difesa e questa in giornata positiva, non ha concesso occasioni evidenti se non solo quella del 35° quando Curto dal vertice destro dell’area di rigore ha sferrato un gran tiro che ha lambito l’incrocio dei pali alla destra di Zaccone. 
Anche la squadra di casa però ha avuto le occasioni per chiudere la gara, al 18° con Gasbarroni ( il cui invito al centro non ha trovato nessuno degli attaccanti a ribadire verso la rete ), al 26° quando Gili ha colpito di testa ha colpito la traversa su un cross del sempre più positivo Lupo ed al 45° quando lo stesso Gili si è procurato ( in mezzo a due difensori ) una azione pericolosa spingendosi davanti al portiere ospite Nardi ma il suo tiro è stato respinto in angolo del citato estremo difensore.
Al 48° sull’ultima azione del  Saluzzo e della partita, Morero solo davanti a Zaccone in area di rigore, ha avuto la possibilità di pareggiare ma la palla invitante di Curto non è stata agganciata a dovere dal citato giocatore che quindi è stata arpionata agevolmente dal portiere di casa.
 
 
 
 
La prestazione nel complesso del Saluzzo è stata pur sempre positiva ma oggi ha trovato un Pinerolo, che ha disputato una  delle migliori gare del Campionato avendo i tre reparti agito sempre in maniera corta, accorta e compatta, sviluppando buoni fraseggi e trame di gioco, contenuti questi ultimi che se verranno posti in essere anche in futuro dalla squadra pinerolese, si ritiene che la strada della salvezza diventerà sicuramente meno impervia.
Domenica prossima ( neve permettendo, stante le previsioni meteo di fine settimana ) al Saluzzo l’aspetta la gara interna con il pericoloso Chisola mentre il Pinerolo andrà a fare visita all’ostico ( soprattutto sul suo campo ) Corneliano, squadra bene organizzata, che all’andata sconfisse i biancoblù.
Calabrese Francesco
 

Commenti