Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Laboratorio analisi. Saitta "tranquillizza" ma il sindaco procede... Pinerolo

08/02/2019 18:22

 

In merito alla vicenda del laboratorio analisi di Pinerolo a rischio di ridimensionamento, pubblichiamo il comunicato stampa del sindaco di Pinerolo Luca Salvai e assessore  alle politiche sociali e sanitarie Lara Pezzano    e quello di Saitta assessore sanità Regione Piemonte che “tranquillizza” i pinerolesi

     

"La dichiarazione del Sindaco Salvai e dell'Assessora Pezzano in merito al comunicato dell'Assessorato Regionale alla Sanità diffuso questa mattina inerente la riorganizzazione dei laboratori analisi dell’ASLTO3. Serata di lunedì 11 febbraio e raccolta firme sono confermate.

Abbiamo preso atto questa mattina del comunicato stampa dell'Assessorato Regionale alla Sanità inerente il piano di riorganizzazione dei laboratori analisi dell'ALS TO3. Il comunicato mira a tranquillizzare tutti: cambierà poco o nulla rispetto alla situazione attuale. Aspettiamo tuttavia l'approvazione della DGR sull'argomento o analogo provvedimento che abbia carattere definitivo.

È dovere di un'amministrazione pubblica vigilare e fare tutte le pressioni del caso affinché servizi di questa portata non vengano ridimensionati, in particolar modo su un territorio che in passato servizi fondamentali ne ha persi troppi. La serata di lunedì 11 è pertanto confermata, così come la raccolta firme: fermeremo la nostra azione solo a seguito dell'analisi della Delibera di Giunta Regionale quando verrà pubblicata".

 

L’assessore alle politiche sociali e sanitarie                                                   Il Sindaco

                   Lara Pezzano                                                                              Luca Salvai

Nella foto da sinistra Luca Salvai e Lara Pezzano: "attenti a quei due" sono agguerriti... 

 

Il comunicato di Saitta

Nuovo piano per i laboratori analisi dell’area ovest torinese

Saitta: “valorizzata la rete territoriale dei nostri presidi”

 

 

Nella riunione della Giunta regionale di questa mattina, l’assessore alla Sanità Antonio Saitta ha illustrato il nuovo piano di riorganizzazione dei laboratori analisi dell’area Ovest torinese.

 

“Ho mantenuto l’impegno preso nelle scorse settimane, quello di presentare una nuova organizzazione per i laboratori dell’area che comprende l’Asl To3, il San Luigi di Orbassano e l’ospedale Mauriziano, anche in base alle analisi dei fabbisogni effettuate dai tecnici dell’assessorato” spiega l’assessore Saitta.

 

“Nel rispetto del piano complessivo di riordino dei laboratori – aggiunge l’assessore - abbiamo deciso di valorizzare la rete territoriale dell’area Ovest e di sfruttare le risorse e le apparecchiature di cui dispone: quindi, gran parte dell’attività definita “di routine” e dell’attività di urgenza sarà svolta presso i laboratori dell’Asl To3 e del San Luigi di Orbassano, mentre il Mauriziano continuerà ad occuparsi della propria attività ordinaria (routine e urgenza) e di una quota dell’attività di tutta l’area”.

 

“Tutto il personale impiegato nei laboratori continuerà dunque a lavorare nelle sedi attuali. Ricordo inoltre come la riorganizzazione non riguarderà in alcun modo i servizi offerti ai cittadini, che saranno mantenuti nel numero e nella dislocazione attuale: nell’area Ovest torinese sono in funzione 100 punti prelievo territoriali e 60 punti ospedalieri, una rete che in questi anni è stata rafforzata grazie al potenziamento degli investimenti sull’assistenza territoriale e sulle Case della Salute”.

 

 

Commenti