Facebook Twitter Youtube Feed RSS

FOTO. Polizia e cultura. I libri dei poliziotti scrittori. Pinerolo

12/02/2019 20:27
TUTTE LE FOTO NELLA FOTOGALLERY
 
AUTORI IN DIVISA 
Interessante pomeriggio culturale martedì 12 febbraio presso il salone del Circolo Sociale di Via del Duomo a Pinerolo promosso ed organizzato dalla Sezione ANPS (Associazione Nazionale della Polizia di Stato) di Pinerolo.
Alla presenza di numerosi ospiti tra cui il Sindaco di Pinerolo Luca Salvai, del Vescovo Mons. Derio Olivero, hanno presentato le loro opere editoriali sei autori, tutti appartenenti alla Polizia di Stato.
Durante l’incontro sono emersi interessanti spunti di riflessione sulla base delle opere presentate, tutte collegate direttamente ed indirettamente all’attività degli autori, impegnati su diversi settori operativi della Polizia di Stato. Nel loro libro “Mafia e maledizione”, Lino e Gianluca Granieri mettono in evidenza il contrasto sociale tra l’essere mafiosi e doverne prendere le distanze, mentre Cristiana Zingarino nel suo volume “Mediterraneo profondo” entra nel mondo del rapporto tra uomo e mare  nell’epoca in cui le tonnare rappresentavano un notevole ambito lavorativo nel meridione d’Italia. 
Molto interessanti anche i racconti di Maurizio Lorenzi (Eroi senza nome e il Comunicatore) e di Alessandro Maurizi (Roma e i figli del male).
Molto apprezzata l’opera di Vincenzo Tancredi  “In bocca al lupo”, della Sezione ANPS di Pinerolo, che tratta del drammatico problema delle vessazioni e reati perpetrati ai danni delle persone anziane.
Apprezzamenti sono stati espressi  da parte del Sindaco Luca Salvai e da parte del Vescovo Mons. Olivero e certamente un momento di divulgazione culturale che meritava maggiore attenzione a livello scolastico.
 

Commenti