Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Alberto varaldo al centro jazz

23/02/2019 18:04
di Piergiacomo Oderda 
Nell’atmosfera soffusa del Centro Jazz Torino, l’Omnisphere Quartet si presenta con Alberto Varaldo all’armonica, Stefano Profeta al contrabbasso, Danilo Stolfi alla batteria, Alessandro Chiappetta alla chitarra elettrica. Dopo un’introduzione jazz, il quartetto passa alle sonorità argentine con “Milonguetta” (Varaldo); la canzone verrà presto arricchita da parole in castigliano a cura della talentuosa Giulia Firpo. Segue una melodia toccante di Ennio Morricone, evidenziata dal canto malinconico dell’armonica. Varaldo definisce “inimitabili” due chitarristi di Madrid da cui ha tratto spunto per “Joyo de ramblas”; l’intro delicato di Stolfi alle percussioni apre ad un brano dove dialogano le evoluzioni ascensionali di Chiappetta alla chitarra e i registri soft di “el-piano”, il pianoforte elettrico su cui Varaldo disegna arabeschi sonori. Ancora un brano jazz e un paio di melodie brasiliane prima di concludere con una “Tarantella” dedicata a cinque persone tra il pubblico che festeggiano il compleanno. Varaldo le nomina una ad una, conoscendo bene il pubblico affezionato. Regala ancora una melodia “da film”, dolce e delicata, ancora contrassegnata dal dialogo tra el-piano e la chitarra elettrica. Emozionanti i pianissimi all’armonica là dove gli alti volumi delle variazioni alla chitarra si smorzano nell’ensemble sostenuto dalle “calde” note del contrabbasso di Profeta.
Piergiacomo Oderda
 

Commenti