Facebook Twitter Youtube Feed RSS

L'invisibile Modulo “Io creo”. La performance collettiva degli studenti pinerolesi

03/03/2019 20:19

Sabato 23 e domenica 24 marzo, dalle 14.30 alle 18.30, al Castello di Miradolo avrà luogo la performance collettiva, conclusiva del Progetto Ulisse – modulo “Io creo”: due pomeriggi interamente dedicati agli studenti e al pubblico, spazio di espressione artistica e personale sul tema dell'invisibile.

 

Perché interrogarsi sull'invisibile? Cosa può significare, oggi, impegnarsi nella ricerca, andare oltre, crescere senza lasciarsi convincere e travolgere da tutto ciò che è così manifestamente presente agli occhi, all'udito, alla mente?

Nell'epoca della condivisione e dell'esposizione indiscriminata a immagini, opinioni, notizie, in cui è difficile superare il velo dell'apparenza e i luoghi comuni, offrire e pretendere argomentazioni corrette, il Progetto Ulisse dà ai ragazzi l'occasione di lavorare insieme sulla propria narrazione di sé e del mondo.

L'approfondimento e l'espressione artistica innescano il superamento di limiti e barriere invisibili, non solo fisici ma anche concettuali, per contribuire alla costruzione di una società più attenta, inclusiva e critica.

 

Il 23 e il 24 marzo, la performance collettiva vedrà il pubblico protagonista di un percorso emozionante, con la guida degli studenti e dei loro insegnanti. Ogni classe si esibirà in uno spazio preciso del Castello e delle sue pertinenze e ripeterà la propria performance più volte nello stesso pomeriggio, per permettere a quante più persone possibile di partecipare.

 

Hanno preso parte al Progetto Ulisse- Modulo “Io creo”, per l'anno scolastico 2018-19, oltre 250 studenti iscritti a 5 Istituti formativi diversi: l'Istituto A. Prever di Osasco, il Liceo G.F. Porporato, il Liceo M. Curie, l'Istituto A. Porro e il Liceo M. Buniva di Pinerolo.  

Ingresso gratuito alla performance. Prenotazione obbligatoria al n° 0121 502761 e-mail prenotazioni@fondazionecosso.it

 

Cos'è il Progetto Ulisse?

Ulisse è la proposta didattica ideata dalla Fondazione Cosso e dal progetto artistico Avant-dernière pensée per gli Istituti di Istruzione Superiore. Il progetto, giunto alla sua terza edizione, è dedicato quest'anno al tema dell'invisibile  e si articola in due moduli distinti: “Io creo” e “Io mi oriento”.

 

Il modulo “Io creo” rappresenta uno spazio di espressione artistica che prende avvio nelle scuole e termina al Castello di Miradolo, con una performance collettiva realizzata dagli studenti. È un percorso di approfondimento, accompagnato dai professionisti di Avant-dernière pensée, dal personale della Fondazione Cosso e dai docenti, che pone al centro della drammatizzazione idee, riflessioni, punti di vista dei ragazzi sul tema scelto ogni anno.

 

Il modulo “Io mi oriento”, abbinabile al precedente, ha l'obiettivo di presentare agli studenti le professioni dell'arte e della cultura, in chiave di orientamento; il dialogo con professionisti del settore e lo sviluppo di un progetto pratico, condiviso con loro, svela ai partecipanti la complessità della azioni progettuali e le diverse fasi di lavoro.

 

Commenti