Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Calcio Eccellenza. E il Pinerolo F.C. continua a vincere

11/03/2019 8:47
CAMPIONATO REGIONALE “ECCELLENZA” -  GIRONE “B” - 
8^ GIORNATA RITORNO
OLMO - PINEROLO   0 -  1
Il Pinerolo esce meritatamente vittorioso dallo scontro-salvezza con Olmo sul campo sintetico di Cuneo, Frazione San Rocco Castagnaretta.
La gara ha vissuto vicende alterne nella quale sia l’una che l’altra squadra potevano andare in vantaggio o potevano segnare delle reti ma l’impressione complessiva che si è avuta è stata quella che mentre la prestazione dell’Olmo ( compagine forte dal punto di vista prettamente fisico ) è stata alimentata dalle giocate non continue dei suoi uomini migliori, in particolare soprattutto di Dalmasso G., Magnaldi M. e Dalmasso A., il Pinerolo ha avuto dalla sua una migliore organizzazione tattica che impreziosita dalla tecnica ed esperienza dei vari Gasbarroni, Lazzaro, Bissacco, Barbaro e del giovane Fiorillo (meglio nel secondo tempo), nelle volte in cui si è affacciato nell’area avversaria ha sempre dato la netta sensazione di poter finalizzare in gol.
Così al 18° del primo tempo, il Pinerolo ha colpito dapprima una traversa su cross di Lupo     (ottima la sua prova insieme a quella dell’altro esterno di fascia Viretto) nel quale un difensore cunese nel rinviare la palla, l’ha deviata verso la propria porta colpendo la parte interna della traversa e sulla conseguente ribattuta, Lazzaro da posizione defilata di testa ha colpito il palo alla sinistra di Campana. Un minuto più tardi ed al 28°, Dalmasso A. ha avuto la possibilità di impensierire Zaccone ma la prima volta di testa e la seconda volta con un tiro, ha mandato la palla di poco fuori la porta.
Al 30° il Pinerolo è andato nuovamente vicino al gol con Lazzaro che – su cross di Barbaro - all’interno dell’area di rigore ed in posizione favorevole, di testa ha mandato la palla di pochissimo fuori; al 40° l’Olmo ha avuto la possibilità di andare in gol con Magnaldi M. che, su cross dalla destra di Dalmasso G., ha colpito la palla di testa arrivando da dietro ma la palla ha sfiorato di poco il palo alla destra di Zaccone.
Nel secondo tempo, a parte un’azione dell’Olmo - al 37° - con Bottasso che solo davanti a Zaccone ha spedito la palla del possibile pareggio - incredibilmente - fuori di poco, il resto del tempo è stato tutto ad appannaggio del Pinerolo, il quale ha sfiorato il gol del vantaggio al 4° con un colpo di testa di Moracchiato su angolo di Gasbarroni, sul quale il portiere di casa Campana ha sfoderato una bella parata a terra, poi al 21° con Lazzaro che ben servito dallo stesso Moracchiato, ha spedito la palla di poco sopra la traversa ed al 30° è arrivato la rete del vantaggio biancoblù con una azione alimentata sulla sinistra da Lupo che ha servito Gasbarroni che è entrato in area di rigore e nei pressi dell’area piccola anziché passare la palla al centro ha tirato direttamente in porta, sorprendendo il portiere Campana sul primo palo, con la palla che è passata tra le gambe dell’estremo difensore, terminando in fondo alla rete.
Successivamente al 32° ed 35°, dapprima Lazzaro di testa e dopo Gasbarroni in contropiede hanno sfiorato la rete il possibile raddoppio.
Ancora buona la tenuta difensiva pinerolese nonché anche la “cerniera” di centrocampo con gli avanti che hanno dato il loro contributo sostanziale seppur non tangibile in termini di reti realizzate; buona anche la prova anche dei neo entrati Dedominici e Gili nel secondo tempo.
Per l’Olmo hanno bene impressionato oltre ai giocatori sopra menzionati anche l’esterno di fascia Pernice sempre pericoloso nelle sue avanzate e Bottasso.
Tre punti salutari per il Pinerolo per una classifica che per il momento l’allontanano dalla zona play out con 31 punti ( Olmo con 28 punti che è rientrato in tale fascia insieme al Saluzzo dell’ex Boschetto ed alla Santostefanese, anche loro a 28 punti ) ma il cammino ( 7 gare delle quali 4 in casa e 3 fuori ) è ancora lungo e difficoltoso a cominciare dalla gara di domenica prossima che vedrà arrivare allo stadio Barbieri la capolista Fossano con 51 punti, dell’ex Marco Cristini. 
Calabrese Francesco
 

Commenti