Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Spray al peperoncino contro il cane e casa svaligiata. Attenti a lasciare l'auto con... Pinerolo

09/06/2019 17:26

Dobbiamo riconoscere il grande lavoro che i carabinieri hanno svolto, e che ancora svolgono, nel contrastare le azioni di criminalità nel pinerolese. Un lavoro che ha portato ad una drastica riduzione dei furti e, in particolare, nelle abitazioni.  Anche in Val Chisone e Val Pellice le azioni dei ladri sono praticamente crollate grazie a quella straordinaria azione investigativa dei carabinieri del Nucleo Operativo e Radio Mobile della Compagnia di Pinerolo che hanno portato allo smantellamento di una banda che aveva preso di mira prorpio il nostro territorio (leggi qui: http://www.vocepinerolese.it/articoli/2019-04-16/arresta-banda-albanesi-specializzata-nei-furti-casa-pinerolo-16325 )

Resta però, sempre attiva, l’iniziativa di bande che utilizzano sempre nuove strategie per rubare nelle case. Quella che raccontiamo non è una novità assoluta. E’ invece significativo il fatto che un gruppo (così si presume) di delinquenti si sono “specializzati” ad aprire le auto in sosta alla ricerca di chiavi di abitazioni. Il passaggio successivo e quello di risalire alla residenza del proprietario dell’auto grazie ai documenti lì presenti.

Il modus operandi.

Questa banda si reca nei parcheggi – o nei pressi – dei ristoranti e aprono l’auto lì parcheggiata mentre il proprietario è “impegnato” a mangiare. Prese le chiavi e indirizzo si recano nell’abitazione e compiono il furto. I ladri, nell’ultimo periodo, hanno preso di mira i parcheggi di ristoranti a Cavour. Ben tre colpi in poco tempo.

L’ultimo venerdì scorso. Un cittadino di Pinerolo, che si trovava a cena in un ristorante di Cavour,  è stato chiamato al telefono dai vicini di casa: "Venga subito a casa, credo ci siano dei ladri". L’uomo, giunto nel parcheggio del ristorante, ha trovato l’auto aperta e le chiavi di casa "sparite...".

Quando è finalmente giunto a casa sua a Pinerolo ha trovato il suo cane sofferente (i ladri avevano utilizzato lo spray al peperoncino contro il cane) e la casa svaligiata.

Attenti dunque. Le chiavi non lasciatele mai in auto.   

Commenti