Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Migrante si butta dal balcone con la corda al collo.

08/09/2019 17:20

..Oggi pomeriggio alle 15:30 circa i Carabinieri del Radiomobile di Pinerolo sono riusciti a sventare un tentativo di suicidio posto in essere da un ragazzo di 27 anni originario della Costa d’Avorio, ospite presso uno degli alloggi posto a disposizione dalla Diaconia Valdese di Pomaretto. L’uomo, che soffre di uno stato depressivo, ha inviato un messaggio alla responsabile della diaconia affermando di volerla far finita. La responsabile ha immediatamente allertato il 112 consentendo ai Carabinieri di arrivare sul posto proprio quando l’uomo, dopo aver legato una corda da arrampicata alla balaustra del balcone del quarto piano, dove si trova il suo appartamento, si è lanciato giù con un cappio al collo. I militari, anche con l’aiuto del coinquilino della vittima, un uomo di 34 anni originario del Gambia, sono riusciti a recuperare una scala da un vicino, a raggiungere i piedi dell’uomo e a spingerlo sul balcone del primo piano dove è stato messo in salvo prima che soffocasse. Sul posto sono intervenuti anche i sanitari del 118  che hanno condotto l’uomo all’ospedale di Pinerolo, dove è stato stato ricoverato per gli accertamenti del caso non in pericolo di vita.

 

P.

.

 

Un migrante, che condivide il suo appartamento con altre persone, oggi pomeriggio ha tentato il suicidio in una maniera drammatica. Dopo aver infilato la testa in un cappio di una corda che aveva legato alla ringhiera del balcone si è buttato giù, nel vuoto. 

Secondo una testimonianza la corda era lunga e l'uomo è finito sullo stendino di un balcone sottostante attenuando così lo strappo. 
Sul posto i carabinieri che stanno verificando l'esatta dinamica del fatto, i vigili del fuoco e elisoccorso. L'uomo è stato trasportato con l'elisoccorso all'ospedale.
Nella foto i soccorsi all'uomo che si era buttato giù dall'ultimo piano. Il fatto è accaduto a Pomaretto

Commenti