Facebook Twitter Youtube Feed RSS

VIDEO. Prende fuoco l'auto. Morti padre e figlia di sei anni sull' autostrada Torino Pinerolo

15/09/2019 10:29

GUARDA IL VIDEO

 http://www.vocepinerolese.it/video/2019-09-15/drammatico-video-delle-auto-che-bruciano-dove-sono-morti-padre-figlia-pinerolo-16951

e qui:

http://www.vocepinerolese.it/video/2019-09-15/video-assiste-impotente-vede-morire-marito-figlia-incidente-sulla-torino-pinerolo-16950

di Dario Mongiello
Terribile, drammatico incidente stradale, questa mattina, vero le 8,45,  sull'autostrada Torino Pinerolo, tra lo svincolo di Piscina e Riva di Pinerolo, direzione Pinerolo. Un uomo di 42 anni, Giuseppe  Pennacchio, (di Orbassano)  e la figlia Nicole di sei, a bordo di una Mini, sono rimasti uccisi a causa di uno scontro tra la propria auto e una Toyota. A causa dell'incidente la Mini ha preso fuoco e padre e figlia  sono rimasti incastrati all'interno . Alla scena ha assistito impotente la moglie dell'uomo e madre della piccola. La donna, Consiglia La Malva, che si trovava a bordo di un'altra Mini, di colore blu, con a bordo la bambina  più piccola di 4 mesi,non ha potuto far nulla per evitare la tragedia. La donna è stata trasportata in ospedale a causa del fortissimo choc subito. Con lei la figlia più piccola. Nessuno è rimasto ferito poichè la loro auto non è stata coinvolta nell'incidente.  La famiglia si stava recando, con due auto, a un raduno delle Mini. 
A seguito dell'urto anche la Toyota ha preso fuoco ma il conducente è rimasto lievemente ferito. Sul posto il personale del 118 e i vigili del fuoco che nulla hanno potuto fare per salvare gli occupanti della mini che sono morti carbonizzati.
Sul posto la Polizia Stradale di Torino per i rilevi. (Nel video la ricostruzione dell'incidente e le cause fatte dalla Polizia stradale.)
Secondo una prima ricostruzione del sinistro le due mini erano sulla corsia di emergenza quando è sopraggiunta la Toyota. Resta ancora da capire se una delle due mini si stesse immettendo nella corsia di marcia quando è avvenuto lo scontro.

Commenti