Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Concerto del pianista russo Alexei Melnikov all’Accademia di musica. Pinerolo.

23/01/2018 20:30

Il concerto si terrà martedì 23 gennaio 2018 presso l’Accademia di musica alle 20.30 per la guida all’ascolto e alle 21 avrà inizio al concerto.

Le 2 Rapsodie op. 79 di Brahms, che rappresentano il momento più alto nella storia del genere, la Kreisleriana op. 16 di Robert Schumann, opera chiave della letteratura pianistica romantica, e la Sonata in si minore, capolavoro di Franz Liszt, sono il programma proposto dal giovane e pluripremiato pianista russo Alexei Melnikov. Vincitore del concorso internazionale Konzertum di Atene quando aveva solo 7 anni, della Carl Czerny Competition di Praga, del Festival di Musica Romantica di Mosca e di innumerevoli altri concorsi internazionali, è stato consacrato dall’assegnazione del Primo Premio, del Premio del Pubblico, del Premio dell’Orchestra e di quello della Critica in occasione della VI edizione del Concorso pianistico internazionale Repubblica di San Marino. Nel 2015 ha partecipato al IX Hamamatsu International Competition, il più grande concorso pianistico del Giappone, dove ha ottenuto il Terzo Premio, suonando nella fase finale il Concerto n.3 di Rachmaninoff con la Tokyo Symphony Orchestra diretta da Ken Takaseki. La stampa giapponese l’ha definito “un pianista che ha creato un suo mondo musicale fin dall’inizio tramite la scelta di un repertorio perfettamente adatto al suo suono unico.”

 

Alexei Melnikov è nato a Mosca nel 1990, Alexei dimostrò molto presto interesse per il pianoforte e la composizione, e all’età di sei anni fu ammesso alla famosa scuola di musica di Gnessin, dove si perfezionò sotto la guida di Tatiana Shklovskaya. All’età di sette anni prese parte al suo primo concorso internazionale ad Atene. Durante il decennio di studio alla scuola di Gnessin prese parte a numerosi concorsi nazionali e internazionali; si è distinto in particolare al Concorso Carl Czerny di Praga (2005), dove vinse il secondo premio e si esibì nel famoso Palazzo Žofín. Nel 2008 è entrato al celebre Conservatorio Tchaikovsky di Mosca nella classe del professor Sergei Dorensky (riconosciuto con il titolo di “People's Artist of Russia”). Da allora la vita e l’attività musicale di Alexei si sono notevolmente intensificate. Ha vinto il Secondo Premio al Concorso Internazionale in memoria di Vera Lautard - Chevtchenko a Novosibirsk, il Primo Premio al Concorso Internazionale “Citta di Cantù" in Italia. Nel 2014 trionfa alla VI edizione del Concorso Pianistico Internazionale Repubblica di San Marino. Per lui non solo il Primo Premio ma anche il Premio del Pubblico, quello assegnato dall’Orchestra e quello della Critica, che ha così motivato la propria scelta: “Per la convincente padronanza della tecnica e la varietà della gamma timbrica pienamente adeguata alla tipologia stilistica del concerto presentato (Rachmaninoff n.3)” Nel 2015 ha partecipato al IX Hamamatsu International Competition, il più grande concorso pianistico del Giappone, dove ha ottenuto il Terzo Premio, suonando nella fase finale il Concerto n.3 di Rachmaninoff con la Tokyo Symphony Orchestra diretta da Ken Takaseki. La stampa giapponese l’ha definito “un pianista che ha creato un suo mondo musicale fin dall’inizio tramite la scelta di un repertorio perfettamente adatto al suo suono unico.” Alexei si è esibito con molte orchestre tra cui Orchestra of Belgorod Philharmonic, Tomsk Philharmonic, the Chamber Orchestra of Veliky Novgorod Philharmonic, Chamber Orchestra "Virtuosi di Praga", Orchestra Filarmonica “Mihail Jora” di Bacau, San Marino Symphony Orchestra, Tokyo Symphony Orchestra; in molte sale da concerto tra cui la Great Hall del Conservatorio di Mosca, Salle Zofin a Praga, Salle Cortot, Historic scene del Teatro Bolshoi, in molte città della Russia, della Germania, del Giappone, della Francia e dell’Italia. È stato invitato al festival internazionale di musica da camera di Cervo, al festival Animato a Parigi, al festival internazionale di Trieste, festival Opera Estate a bassano del Grappa, festival della musica romantica nella Grand Hall del Conservatorio di Mosca, Festival Heinrich Neuhaus a Mosca, Festival Meeting di Rimini. 

Commenti