Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Le foto. Ferito e curato un lupo.

GUARDA TUTTE LE FOTO NELLA FOTOGALLERY. 

Sembra quasi una favola natalizia, ma è la realtà quotidiana del lavoro del Servizio Tutela Fauna e Flora della Città Metropolitana di Torino. Nel pomeriggio di venerdì 22 dicembre agli agenti faunistico-ambientali è giunta la segnalazione di un canide zoppicante che si aggirava nei pressi dell'abitato della località Costa, nel Comune di Borgone di Susa. Giunti sul posto gli agenti della Città Metropolitana hanno verificato che si trattava di un lupo. Le condizioni dell'animale, che è molto magro e si spostava continuamente, non permettevano l'utilizzo della telenarcosi con il fucile lancia siringhe. Si è deciso di procedere all’immobilizzazione con l'ausilio di aste munite di laccio da cattura.

Una volta bloccato, l'animale è stato sedato dal professor Giuseppe Quaranta, del CANC, il Centro Animali Non Convenzionali della Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università di Torino. Alla cattura e alla sedazione ha collaborato il dottor Berno dell'Asl di zona.

Il lupo è stato trasportato al CANC, che ha sede a Grugliasco ed è convenzionato con la Città Metropolitana, dove i veterinari hanno appurato che si tratta di un esemplare anziano, del peso di 24 Kg, probabilmente errante perché scacciato dal branco. Le radiografie hanno confermato che un impatto con un'autovettura aveva provocato una sicura frattura all'anteriore destro e un'altra, probabile, alle zampe posteriori. L'animale ha reagito bene alle prime cure e in mattinata viene sottoposto alla riduzione chirurgica della frattura all'arto anteriore, con l'apposizione di una placca metallica. Inoltre verrà effettuata una radiografia del bacino.

L'augurio di Elisa Pirro Consigliera metropolitana delegata alla tutela della fauna e della flora, e dei tecnici che hanno operato nel pomeriggio di ieri per recuperare lupo è che, nel periodo delle festività, l’animale si possa riprendere, trattandosi di una specie selvatica che gode della massima tutela da parte dello Stato.

A CHI RIVOLGERSI QUANDO SI RINVENGONO ANIMALI FERITI O IN DIFFICOLTÀ: IL PROGETTO “SALVIAMOLI INSIEME” DELLA CITTÀ METROPOLITANA 

Città Metropolitana di Torino-Servizio Tutela della Fauna e della Flora, corso Inghilterra 7, Torino, telefono 011-8616987, cellulare 349-4163347; dal lunedì al giovedì dalle 9 alle 14,30, il venerdì dalle 9 alle 13 
Centro Animali Non Convenzionali dell’Ospedale Veterinario della Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università di Torino, largo Braccini 2, Grugliasco, telefono accettazione 011-6709053 e 366-6867428. In orario notturno l’accesso avviene dal numero civico 44 di via Leonardo da Vinci. 

 

Commenti