Facebook Twitter Youtube Feed RSS

LE FOTO. I gol dell'Alpignano mandano il Pinerolo in zona play out

 

di Fotrox

LE FOTO NELLA FOTOGALLERY

 

 

Campionato Regionale “Eccellenza” – Girone “B”
14^ Giornata di Ritorno
PINEROLO - ALPIGNANO 0 - 3
Il Pinerolo non approfitta del “match ball” capitato oggi in casa con l’Alpignano in quanto una vittoria l’avrebbe consentito di superare la predetta squadra torinese ed allungare anche nei confronti delle inseguitrici Atletico Torino, Rivoli ed Albese.
Dopo un primo tempo equilibrato nel quale sono mancate emozioni e vere occasioni sotto rete, nel secondo tempo la squadra ospite è passata in vantaggio - all’11° - con bomber De Souza, lesto ad intervenire nell’area piccola ed a deviare nell’angolo basso alla destra di Zaccone, un cross proveniente dalla sinistra.
La reazione del Pinerolo è stentata ad arrivare tanto che il primo vero tiro verso la porta difesa dal portiere avversario Berghin – Rosè, è arrivato al 24° ad opera di Dalla Costa, che però ha lambito l’incrocio dei pali di destra; poi al 32° una punizione dal limite del solito De Souza ha impegnato il portiere di casa ma sulla sua respinta, Piroli - probabilmente in posizione di fuorigioco – ha insaccato e siglando così la rete del raddoppio.
Il Pinerolo ha reagito, serrando le proprie fila ed ha costretto l’Alpignano a rintanarsi nella propria metà campo e ciò ha prodotto una supremazia sterile ed una azione pericolosa al 35°, con un invito in area di Dalla Costa verso Coviello il cui tiro ha colpito il palo esterno.
La partita per il Pinerolo è praticamente terminata qui anche se al 46° l’Alpignano ha siglato la terza rete con una prodezza balistica dell’omnipresente De Souza con una punizione da circa 40 metri.
L’esito di questa gara non deve scoraggiare i ragazzi di Mister Giordano anche perché abbiamo visto come in passato la squadra abbia saputo reagire anche in partite a cospetto di formazioni più quotate in classifica.
Quindi, adesso il Pinerolo deve cercare di ottenere il massimo nelle tre restanti gare con Fossano, Chisola e Benarzole e sperare che Alpignano e Denso rallentino la propria marcia.
Foxtrot

 

Foto Paolo Pizzini

Commenti