Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Video. Al freddo e senza la luce: l'ENEL ritarda. In casa 4 figli: uno ha 18 mesi.

Guarda il video

Samuel Bonafini e la sua compagna Irene Giraudo non sanno più cosa fare: da due mesi sono senza energia elettrica in casa e, adesso che fa freddo, non possono nemmeno accendere la stufa a legna perché senza la corrente elettrica non parte la ventola. A rendere più drammatica la vicenda è la consapevolezza che in casa ci sono, oltre a loro due, anche quattro figli di 18, 14, 4 anni e uno di 18 mesi. Bonafini e Giraudo chiedono a Voce Pinerolese di dargli una mano a risolvere il problema.

La vicenda è complessa: la famiglia Bonafini abita da due anni, in un cascinale a Barge, grazie a un usufrutto a favore di una figlia minorenne di Giraudo.  Il contatore era intestato al padre della minore e, dopo circa due anni dalla morte del padre della minore, Bonafini, con la compagna (madre della minore), chiedono la voltura del contratto di fornitura di energia elettrica. Sembra tutto OK ma la pratica si inceppa... Tocca alla compagna Giraudo chiedere la voltura: sembra tutto a posto ma spunta una bolletta della luce arretrata non pagata. Bolletta che viene pagata ma non è sufficiente. Ancora oggi la famiglia Bonafini attende che l'ENEL provveda a fornire a loro l'energia elettrica.

"Che dobbiamo fare? -si chiede Bonafini - in casa abbiamo anche una bambina di 18 mesi. E' normale tutto ciò?"

Ci auguriamo che al più presto si possano risolvere tutti i problemi burocratici e che in quella casa luce sia. 

Nella foto Irene Giraudo e Samuel Bonafini

Commenti