Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Buttato a terra in piazza San Carlo. Divieto per le bottiglie di vetro c’era. Parla un pinerolese

Servizio di Dario Mongiello

direttore@vocepinerolese.it

 

GUARDA IL VIDEO sul racconto del panico e terrore in piazza San Carlo a Torino

Tra i tanti pinerolesi presenti a Torino, in piazza San Carlo, per assistere, sul maxi schermo, alla partita tra la Juventus e il Real Madrid, il 3 giugno 2017, c’era anche l’avvocato Massimo Gandi di Pinerolo. Il suo racconto (guarda il video) è impressionante. Anche lui è stato fatto cadere a terra. Non solo: racconta alcuni episodi sulla mancata sicurezza e gestione dell’evento. E’ saltata la linea comando? Dal Prefetto al Questore, dalla sindaca ai carabinieri qualcosa non ha realmente funzionato.

“Mi vengono in mente pensieri –scrive Massimo Gandi nella sua pagina Facebook - che non mi aspettavo. I ragazzi con cui ho scambiato quattro parole in fila al bagno prima della partita. La ragazza davanti a me nel primo tempo, che si è dovuta sedere per il caldo e la calca. Il ragazzo che durante l'intervallo scherzava con noi al Bar prendendo il caffè. Altri che in qualche modo per un momento ho incrociato nella mia vita in quegli attimi. E mi chiedo se si sono fatti male, se sono stati portati all'ospedale, come hanno vissuto questa cosa”.

Nella foto Massimo Gandi e il monumento a Emanuele Filiberto più noto come Caval d' Brons (cavallo di bronzo)

Commenti