Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Video. Salvato anche il gatto dai Vigili del fuoco. Incendio in appartamento a Pinerolo

 IL VIDEO E LE FOTO

Un incendio è divampato, questa mattina, in un appartamento al primo piano di una casa popolare in via Bignone 8/D.  (le foto qui:  https://goo.gl/Gohyfw  ).  Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco.  In casa c'era un uomo che stava fumando un sigaro che è caduto dalle sue mani ed è finito sulla moquette del pavimento e questa, secondo le prime indiscrezioni, sarebbe stata la causa dell'incendio. L'uomo ha cercato di spegnere le fiamme ma inutilmente. Sul posto sono intervenute molte squadre dei vigili del fuoco. I vigili hanno portato in salvo le persone presenti nei tre appartamenti sopra a quello distrutto dall'incendio. Tra gli sgomberati anche bambini. E’ stato portato in salvo anche un gatto. Cinque persone residenti nel condominio coinvolto nell'incendio sono state trasportati in ospedale causa intossicazione da fumo. Sul posto anche il comandante della compagnia dei carabinieri di Pinerolo Pasquale Penna e il sindaco di Pinerolo Luca Salvai. In attesa degli accertamenti dei vigili del fuoco gli abitanti di almeno 8 appartamenti non possono ancora rientrare nelle proprie abitazioni.

LA CRONACA NEL DETTAGLIO

Oggi alle 11:50 circa nel condominio delle case popolari di via Bignone 8/D nell’appartamento situato al primo piano si è generato un incendio che ha interessato l’intera abitazione. L’incendio è stato spento alle 12:30 circa e le fiamme non hanno interessato altri appartamenti, tuttavia a causa del calore generato sono stati dichiarati inagibili, oltre che l’appartamento incendiato, anche altri due appartamenti (quello sottostante e quello superiore), dei quali il primo è abitato da un nucleo familiare composto da due persone (una donna di 48 anni e dal figlio di 28 anni) e il secondo è attualmente non occupato dall’assegnatario. Gli occupanti saranno ospitati da parenti e in alternativa da strutture individuate dal Comune. A causa dei fumi generati dall’incendio sono state trasportate presso l’ospedale di Pinerolo per una lieve intossicazione che non ha richiesto il ricovero 5 persone, tra cui un bambino di 2 anni. Dopo gli accertamenti svolti, i Carabinieri hanno denunciato per incendio colposo l’assegnatario dell’alloggio in cui è divampato l’incendio, un uomo italiano di 58 anni che vive lì da solo, il quale avrebbe generato l’incendio spegnendo il proprio sigaro su un tappeto, che avrebbe iniziato a bruciare. L’uomo dopo aver spento in modo inadeguato il tappeto, e credendo che si fosse spento è uscito di casa circa un’ora prima che l’incendio si propagasse.

Commenti