Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Sempre lungo il naso dell'on. Pinocchio Caffaratto. Raccolta firme crea ancora divisione

27/04/2019 18:28

Certo che parlare dell'on. Pinocchio Caffaratto diventa sempre più imbarazzante e poco divertente e, per certi aspetti, anche noioso. Eppure l'onorevolessimo non perde occasione per dimostrare che la sua capacità politica è pari al nulla. Come dire: non è un fenomeno. Anzi.  Ricordate la bugiona dell'on. Pinocchio Caffaratto quando affermava che la Lega a Pinerolo non era divisa? Bene, abbiamo già avuto modo di scrivere che in realtà è spaccatissima. E l'onorevolessimo non ha l'intelligenza politica di rimediare alla spaccatura dove, dall'altra parte, c'è lo zoccolo duro dell'ala storica del partito che ha un grande numero di sostenitori. E adesso vi raccontiamo l'ultima chicca. Questa mattina, nel banchetto della lega in  piazza Facta (ops, sono sparite le bandiere di Lega Piemont... smentendo così l'onorevolissimo sul fatto che si possono esporre) hanno raccolto delle firme. Il buon senso vorrebbe che tutti i leghisti, dico tutti, siano interessati a portare avanti la stessa battaglia.  Bene, l'altra ala del partito, non è stata chiamata in causa per la raccolta firme visto che il comunicato stampa della Lega, con le dichiarazioni dell'on. Pinocchio Caffaratto, parlavano del punto raccolta solo in piazza Facta. E gli altri, quelli presenti  con il consueto banchetto sotto i portici di corso Torino? Tagliati fuori.  Beh, però, quando la passione è vera e la battaglia giusta, per Salvini e per il partito, hanno, loro si, con intelligenza politica,  lavorato ugualmente scaricando da internet la modulistica. Risultato?   Hanno raccolto  le firme senza aver bisogno dell'onorevolissimo.  

Nella foto Franco Savarise della Lega mostra la modulistica "negata" ove hanno raccolte le firme.

 

Commenti