Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Dal "silenzio" del carcere "Le nuove" di Torino al libro "L'eremo del silenzio" per cercare pace

20/07/2019 13:58
Parlare di silenzio oggi può sembrare una contraddizione.
Vivere il silenzio pare addirittura un’utopia.
Eppure, tra le pieghe di una collettività distratta, riecheggia una voce fuori campo: L’eremo del silenzio. 
Juri Nervo, ricercatore sociale di Torino, e Ilaria Nava, giornalista milanese, sono gli autori di questo libro prezioso e inusuale, che offre un’alternativa esistenziale ai tumulti della quotidianità. Un balsamo capace di lenire sia gli attriti esterni della frenesia contemporanea, sia le problematicità interiori di una vita in difficoltà.
L’Eremo è un luogo reale, ubicato nel centro della città di Torino. Un braccio dell’ex carcere Le Nuove, nel quale la Storia ha lasciato tracce profonde: inaugurato nel 1870, resta attivo fino agli anni Duemila, quando si trasforma in Museo. 
Juri Nervo, affascinato da quei muri intrisi di storie umane, ne restaura una piccola parte, trasformando alcune celle da luoghi di detenzione forzata a luoghi di segregazione temporanea e volontaria.
Oggi, in questa dimensione, l’Eremo accoglie uomini e donne che vogliono entrare in contatto con la propria essenza più intima: pregare, riflettere, meditare, o semplicemente ascoltare il Silenzio che aleggia in quelle stanzette raccolte, come una presenza immanente, capace di far ritrovare la pace con se stessi e con il mondo.
L’eremo del silenzio rivive per noi la sua missione nel libro scritto da Juri Nervo e Ilaria Nava, anticipandoci pagina dopo pagina il valore inestimabile di una Ricerca di senso che non vuole fermarsi alle apparenze di un benessere illusorio e fasullo, ma che preferisce scendere nella Verità più profonda.
Attraverso le parole e i racconti di Juri Nervo, che ha fondato l’Eremo e ogni giorno lo abita per una parte della giornata come scelta di vita autentica, si apre al lettore un mondo inatteso e una speranza nuova. 
Il libro L’eremo del silenzio è una testimonianza e nello stesso tempo uno spunto affinché ognuno possa ritrovare se stesso, aggiungendo senso e verità a un’esperienza cominciata da Juri e condivisa con quanti sono alimentati da quella stessa spiritualità, votata al Silenzio rigenerante e alla Ricerca salvifica.
Juri Nervo con Ilaria Nava, L’eremo del silenzio. Cercare la pace dentro il rumore della città, Edizioni San Paolo 2019, pp. 160, euro 15,00
JURI NERVO, piccolo fratello secolare, è progettista di esperienze educative. Da anni lavora con il disagio in vari ambiti e sviluppa in prima persona campagne su tematiche sociali. È esperto di relazione d’aiuto e mediazione sociale. Per le Edizioni San Paolo ha pubblicato, con Chiara M., La cella e il silenzio (2017).
ILARIA NAVA, milanese, laureata in Giurisprudenza, giornalista professionista, collabora con varie testate (Avvenire, Credere e BenEssere tra le altre) ed è stata corrispondente per l’agenzia Sir. Dal 2015 dirige la comunicazione di enti non profit. Con le Edizioni San Paolo ha pubblicato diversi volumi, tra i quali «Volevo dirgliene quattro...». Storia di Filippo Gagliardi (2014); Gino Bartali. Correre verso il bene (2018); Malala. Lottare per la dignità (2018).
 
 

Commenti