Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Scuola Materna Privata di San Secondo di Pinerolo e le diversità

13/12/2019 17:26

di Samuele lazzero

Il 13 dicembre, nella splendida cornice della Scuola Materna Privata di San Secondo di Pinerolo, candidamente imbiancata dalla prima neve, si è tenuto un interessante e formativo laboratorio sul tema delle diversità. Questo incontro, voluto fortemente dal Presidente e dal Comitato direttivo della scuola, ha visto la gentile partecipazione dell'Associazione No Profit Alopecia & Friends fondata e presieduta dalla Sig.ra Claudia Cassia, che da anni porta avanti con costanza questa campagna di sensibilizzazione sul tema dell'Alopecia e sulla diversità nelle sue molteplici forme, cercando di far passare il messaggio, che le differenze sono una ricchezza, e non devono rappresentare un ostacolo nello sviluppo educativo e relazionale della persona.

Per quanto riguarda il laboratorio odierno, le attività sono iniziate con la lettura di una breve storia, che racconta il primo giorno di scuola di un bambino soggetto all'Alopecia, seguita poi da un attività ludica in compagnia della bambola "Ella", con la quale i bambini hanno fatto conoscenza e hanno dato voce alla loro vivace e genuina curiosità.  L'incontro è terminato poi con un'emozionante poesia di Gianni Rodari, intitolata "Filastrocca dei diversi da me", che credo sia giusto condividere anche con voi, perché ritengo possa essere utile un po' a tutti, grandi e piccini.

 

Filastrocca dei diversi da me

 

Tu non sei come me, tu sei diverso

Ma non sentirti perso

Anch'io sono diverso, siamo in due

Se metto le mie mani con le tue,

Certe cose so fare io, e altre tu

E insieme sappiamo fare anche di più

Tu non sei come me, son fortunato

Davvero ti son grato

Perché non siamo uguali

Vuol dire che tutti e due siamo speciali.

 

Concludo dicendo che il filo conduttore di tutti questi apprezzabili progetti organizzati dall'Associazione, risiede proprio nel fatto di promuovere la cultura della solidarietà e dell'integrazione, con l'obbiettivo di comprendere che l'essere diversi riguarda tutti, ed è proprio questa diversità che ci rende speciali e unici.  

L'auspicio che mi sento di fare, è che tutte le iniziative di sensibilizzazione riguardo a temi come questi continuino con sempre maggior vigore, perché sono argomenti che in una prospettiva lungimirante, specialmente se coltivati fin da piccoli, possono davvero "umanizzare" il modo di pensare delle persone. E' mi sembra utile soprattutto al giorno d'oggi, più che mai, dacchè viviamo in un tempo in cui i principi e i valori, che dovrebbero essere il fondamento dei diritti della persona umana e per questo motivo ritenuti da tutti inderogabili, non lo sono, e sempre più frequentemente, purtroppo, sono messi in discussione.

 

Samuele Lazzero

Commenti