Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Tentata rapina (con coltello) al tabaccaio della stazione ferroviaria di Pinerolo.

09/10/2020 21:23

Tentata rapina (con coltello) al tabaccaio della stazione ferroviaria di Pinerolo.

Questa sera, verso le ore 19, 15, un uomo di colore, con cappuccio e mascherina sul volto, è entrato dentro la tabaccheria della stazione di Pinerolo. Aveva con sé un grande coltello in mano ha intimato di consegnare il denaro al titolare della tabaccheria.“Era un uomo di colore, mi ha anche puntato il coltello, ed io, istintivamente, ho fatto un balzo all’indietro. Mentre stava cercando di fare il giro del bancone ho gridato con tutta la mia forza aiuto - racconta Erik P., titolare della tabaccheria-  l’uomo è fuggito via correndo verso i binari della stazione ferroviaria. L'accento e il tono della voce era tipico degli africani. Molto probabilmente non si tratta di un rapinatore "di esperienza"... bensì di un balordo che conosce bene il posto... e alla ricerca di denaro facile. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Pinerolo. Ormai la stazione ferroviaria di Pinerolo è sempre più un luogo di abbandono, di spaccio alla luce del sole. Fino a quando si potrà sopportare tale vergona? Eppure se i titolari della tabaccheria si permettono di reclamare per la presenza di nulla facenti che dormono ovunque, della sporcizia, della delinquenza “varia” che frequenta la stazione, vengono accusati di chissà quale nefandezza. Per fortuna un punto di legalità c’è ed è il bar e la tabaccheria che li possiamo considerare, a tutti gli effetti, un presidio di legalità. 
Nella foto la scena della rapina. Da destra il rapinatore con il coltello e la fuga.

Commenti