Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Lo sport non e’ solo business

20/04/2021 19:13

Lo sport non e’ solo business

In un momento così difficile a causa della pandemia mondiale, lo sport è stato uno dei settori più colpiti, (più di un anno che le palestre sono totalmente chiuse). Come tutti si è cercato di allenarsi da casa (online), ma conosciamo bene tutti le varie limitazioni, soprattutto per uno sport da combattimento come il taekwondo. Per ironia della sorte, l’aspetto vezzoso di tale situazione è stato l’avere parecchio tempo per riflettere su quelle pseudo federazioni che nonostante la chiusura cercassero di farsi pagare le quote associative dai vari centri ad esse affiliate. Un gruppo di Master, Maestri e Istruttori di grande preparazione tecnica e di spessore morale, stufi di queste vessazioni unitamente a questa situazione di stallo, hanno dato vita alla “ICTF Italia”, acronimo della prestigiosa International Ch’ang-Hon Taekwon-Do Federation, sotto la guida attenta del Grand Master Kwan Jang Nim Cariati (IX Dan). Uomini e donne che antepongono i cinque principi del taekwondo e non agli interessi economici e personali, in linea con il pensiero del proprio Presidente. Forse è questo il segreto perché questa federazione si sta espandendo a macchia d’olio in tutte le regioni della penisola ed è presente in sessantadue paesi nel mondo. La trasparenza tra i vari centri e i propri allievi, permette quella marcia in più rispetto ad altre realtà sportive del territorio, dove viene concentrato tutto sull’aspetto economico, perdendo di vista il vero scopo delle arti marziali. Così facendo, gli studenti non solo imparano le tecniche del taekwondo e a seguire i valori di questa magnifica disciplina, dettati dal fondatore stesso, ma imparano dal proprio maestro a non scendere a compromessi e comportarsi in maniera integerrima. La libertà di comunicazione, la condivisione d’idee consentono a ogni membro di essere coinvolto in maniera attiva nel processo decisionale o nelle considerazioni sulla via da seguire, per racchiudere il tutto in una parola “trasparenza”. Anche l’aspetto mentale non è da sottovalutare, per questo è in programma di accoglie nelle proprie manifestazioni, qualsiasi stile o organizzazione taekwondista per condividere la propria conoscenza, per il miglioramento di tutti, in linea retta con la filosofia coreana. “Dal Team Mulè del Piemonte al Team Invictus della Calabria, in maniera unisona si lavorerà per uno sport pulito afferma il neo nominato presidente Master Sergi continua - non appena ci sarà la certezza partiremo a gareggiare e continuando ad allenarsi in sicurezza, insegneremo senza senza compromessi, l’unico stile del fondatore il generale Choi Hong-Hi”.

compromessi, l’unico stile del fondatore il generale Choi Hong-Hi”.

Commenti