Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Africano fa il pieno di carburante ma si rifiuta di pagare Arrestato per tentata rapina

16/05/2021 15:21

E' giunto a bordo della sua autovettura presso una stazione di rifornimento di corso Casale, qui ha chiesto il pieno di carburante ma poi si è rifiutato di pagare minacciando l'operatore. L'incaricato aveva effettuato due distinte operazioni in quanto, con molta probabilità, a causa di una bolla d'aria, la prima erogazione di gasolio si era interrotta. Il cliente non ha però creduto al fatto, si è rifiutato inizialmente di pagare la prima fornitura e poi successivamente di pagarle entrambe. E' sceso dall'autovettura, si è avvicinato all'operatore nel tentativo di aggredirlo. L'uomo, un 38enne africano, è andato in escandescenza ed ha aggredito anche gli agenti delle volanti e del Comm.to Borgo Po giunti sul posto. Ha prelevato una transenna nell'area lavaggio auto e l'ha scagliata contro i poliziotti che sono riusciti a schivare il colpo ma, nella concitazione del momento, uno di essi è stato attinto al volto con un pugno. Riusciti a contenerlo, gli agenti lo hanno trasportato negli uffici dell'UPG per accertamenti sull'identità personale, che hanno fatto emergere come lo stesso avesse numerosi precedenti di polizia specifici. E' stato arrestato per tentata rapina, resistenza  e lesioni a P.U. e denunciato in quanto, durante la perquisizione dell'autovettura a lui in uso, i poliziotti hanno rinvenuto un'ascia di piccole dimensioni, un paio di manette ed un telo raffigurante il logo dei Carabinieri che era esposto al di sopra del pannello del bagagliaio. 

Commenti