Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Quartetto di Cremona per la stagione concertistica Accademia di Musica di Pinerolo

18/01/2022 20:03


Quartetto di Cremona
per la Stagione concertistica Accademia di Musica di Pinerolo 

 

Appuntamento da non perdere martedì 25 gennaio 2022 alle ore 20:30 a Pinerolo per  assistere al Quartetto di Cremona uno dei più importanti ensemble italiani.

Fughe presenta: Presagi. Quartetto di Cremona

 

Uno dei più importanti ensemble italiani affermatisi a livello internazionale

interpreta brani di Franz Schubert e Sergej Prokof'ev

 

Il Quartetto di Cremona, uno dei più importanti ensemble italiani affermatisi a livello internazionale, con concerti in programma a Milano, Roma, New York, Madrid e Linz, fa tappa a Pinerolo martedì 25 gennaio alle 20.30 nella storica sala concerti di viale Giolitti, 7 nell'ambito di Fughe, la seconda parte della Stagione concertistica 2021/22 dell'Accademia di Musica.

Erede della tradizione cameristica italiana con una carriera ventennale alle spalle, fin dalla propria fondazione nel 2000 l'ensemble si è affermato come una delle realtà cameristiche più interessanti a livello internazionale. È regolarmente invitato a esibirsi nei principali festival e rassegne musicali in Europa, America, Asia, guadagnando il plauso universale per l'alto livello di interpretazione artistica. Il programma di Cristiano Gualco violino, Paolo Andreoli violino, Simone Gramaglia viola e Giovanni Scaglione violoncello prevede l'esecuzione del Quartetto n. 14 D810 in re minore Der Tod und das Madchen (La morte e la fanciulla) di Franz Schubert e il Quartetto n. 1 op. 50 in si minore di Sergej Prokof'ev.

 

Al fine di poter garantire la sicurezza e la salute di tutti, l'accesso ai concerti è possibile solo con SUPER GREEN PASS e FFP2. La prenotazione è obbligatoria: 0121.321040 |noemi.dagostino@accademiadimusica.it (Gift card 3 concerti: 40€ | Intero: 15€ Ridotto: 12, 10, 5 €)

La Stagione concertistica 2021/22 dell'Accademia di Musica prosegue con questi appuntamenti: Rita Marcotulli (8/2); Michele Marelli, Valentina Messa (22/2); Orchestra da Camera di Mantova, Carlo Fabiano, Benedetto Lupo (6/3); Adrian Pinzaru, Costanza Principe (22/3); Trio Debussy, Giulio Franchi, Simone Briatore, Matteo Gorrea, Laura Capretti (12/4); Sung-Won Yang, Enrico Pace (26/4); Sonia Gulyak (10/5).

 

L'attività concertistica dell'Accademia di Musica è realizzata con il contributo di Fondazione Compagnia di San Paolo (Maggior sostenitore), Regione Piemonte, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, con il contributo e il patrocinio di Città di Pinerolo, con il patrocinio della Città metropolitana di Torino.

 

PRESAGI

martedì 25 gennaio | 20.30 | Accademia di Musica

Quartetto di Cremona

Cristiano Gualco violino

Paolo Andreoli violino

Simone Gramaglia viola

Giovanni Scaglione violoncello

 

Franz Schubert

Quartetto n. 14 D810 in re minore Der Tod und das Madchen

(La morte e la fanciulla)

  Allegro

  Andante con moto

  Scherzo. Allegro molto – Trio

  Presto

 

Sergej Prokof'ev

Quartetto n. 1 op. 50 in si minore

  Allegro

  Andante molto – Vivace

  Andante

 

Il Quartetto di Cremona è uno dei più importanti ensemble italiani affermatisi a livello internazionale e la loro maturità artistica è indispensabile per l'interpretazione di uno degli ultimi quartetti di Franz Schubert: La morte e la fanciulla. Il titolo deriva dal Lied omonimo, spunto per l'Andante con moto, una scelta che Schubert fece anche per altre composizioni quali, per esempio, il Quintetto D667, dove il Lied la trota è il tema per le variazioni del quarto movimento. Nel secondo movimento il tema della giovinezza rubata assume significati tragicamente autobiografici, ma è tutto il quartetto a contenere invenzioni tematiche e ritmiche drammatiche e incisive, dall'incipit iniziale che pare quasi un colpo di falce improvviso e violento – la Morte comune amica dell'uomo – fino all'infernale tarantella finale.

Quasi a compensare emotivamente il tragico contenuto del capolavoro schubertiano ascolterete il Primo quartetto per archi di Sergej Prokof'ev scritto durante uno dei suoi viaggi negli Stati Uniti. Ci troviamo di fronte a un musicista non rivoluzionario, bensì a un uomo colto in una visione serena e malinconica della vita, espressa attraverso un lirismo di origine popolare.

 

QUARTETTO DI CREMONA

Cristiano Gualco, violino Nicola Amati, Cremona 1640
Paolo Andreoli, violino Paolo Antonio Testore, Milano ca. 1758 (Kulturfonds Peter Eckes)
Simone Gramaglia, viola Gioachino Torazzi, ca. 1680 (Kulturfonds Peter Eckes)
Giovanni Scaglione, violoncello Dom Nicola Amati, Bologna 1712 (Kulturfonds Peter Eckes)

Fin dalla propria fondazione, il Quartetto di Cremona si è affermato come una delle realtà cameristiche più interessanti a livello internazionale, riscuotendo unanimi consensi di pubblico e critica. Nel 2020 il Quartetto di Cremona ha festeggiato i suoi primi vent'anni di carriera, traguardo di grande rilevanza per il quale sono stati ideati molteplici progetti artistici e discografici, sviluppati nel corso di stagioni consecutive. Tra gli altri, un tour dedicato a L'Arte della Fuga di Bach, nuovi CD, brani composti espressamente per l'ensemble.

A causa dell'emergenza pandemica, nella stagione 20/21 diversi concerti in prestigiose sale sono stati posticipati (tra di essi, il debutto alla Carnegie Hall di New York e i ritorni alla Wigmore Hall di Londra e alla Salle de la Madelaine di Ginevra). L'ensemble ha comunque debuttato al Rudolfinum di Praga, alla CRR Concert Hall di Istanbul e si esibirà in primavera ed estate in Germania, Francia, Scandinavia, oltre che presso le maggiori società concertistiche italiane. Nella stagione 21/22, suonerà in India, Spagna, Olanda, Germania, terrà un paio di tour in Asia ed altrettanti in Nord America, con il debutto alla Chamber Music Society del Lincoln Center di New York.  

In campo discografico, a novembre 2020 è uscito un nuovo disco dal titolo "Italian Postcards" (Avie Records) che ha ottenuto entusiastiche recensioni sulle maggiori testate di settore a livello internazionale. Nella primavera 2019, con la partecipazione del violoncellista Eckart Runge, è uscito un doppio CD dedicato a Schubert, mentre nel 2018 si è conclusa la pubblicazione dell'integrale dei Quartetti di Beethoven (Audite), accolta con grande interesse dalla critica internazionale. 

Dal 2011 il Quartetto di Cremona è titolare della cattedra del "Corso di Alto Perfezionamento per Quartetto d'Archi" presso l'Accademia Walter Stauffer di Cremona ed è regolarmente invitato a tenere masterclass in Europa, Asia, Nord e Sud America. L'ensemble è testimonial dei progetti internazionali "Friends of Stradivari" e "Le Dimore del Quartetto". Nel 2015 ha ricevuto la cittadinanza onoraria della città di Cremona.

 

BIGLIETTI SINGOLI

 

INTERO€ 15 Accademia di Musica | € 18 Teatro Sociale

 

RIDOTTI:

  • PineCult (card giovani), Studenti dell'Istituto Musicale Corelli, del Conservatorio: € 5
  • Under 30: € 10
  • Abbonamento Musei, Socio Coop, Unitre, Associazione Lavoratori Intesa Sanpaolo - ALI, Proloco, Coro Accademia di Musica: € 12 Accademia di Musica | € 15 Teatro Sociale

 

GIFT CARD: 

Acquista la gift card per fare un regalo speciale. Il mini abbonamento include il concerto al Teatro Sociale e due concerti a scelta in calendario: € 40

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Al fine di poter garantire la sicurezza e la salute di tutti, l'accesso ai concerti è possibile solo con SUPER GREEN PASS e con mascherina FFP2

La prenotazione è obbligatoria: 0121321040 | noemi.dagostino@accademiadimusica.it

Prima dell'accesso alla sala concerti sarà effettuata, dal personale addetto, la misurazione della temperatura. Il concerto si terrà nel pieno rispetto delle norme per il contenimento della pandemia da Covid-19.

 

 

ACCADEMIA DI MUSICA

Riconosciuta tra le più rinomate istituzioni di alta formazione, l'Accademia di Musica di Pinerolo opera dal 1994 affiancando all'attività concertistica molteplici proposte didattiche orientate alla professione di musicista, che coinvolgono ogni anno quasi 500 studenti con corsi e masterclass di alto perfezionamento  (pianoforte, violino, viola, violoncello, passi orchestrali, musica da camera) e con Progetti Speciali. A partire dall'anno accademico 2019/2020, ha inoltre avviato - prima in Italia - la Scuola di Specializzazione post laurea in Beni Musicali Strumentali (3° livello) per pianoforte, pianoforte contemporaneo, violino e violoncello riconosciuta dal MUR - Ministero dell'Università e della Ricerca (3 punti ai concorsi). L'Accademia di Musica opera da quasi 30 anni sul territorio affiancando all'attività didattica una stagione concertistica a Pinerolo, rassegne minori e l'appuntamento biennale dell'International Chamber Music Competition Città di Pinerolo e Torino Città metropolitana. Ha al suo attivo più di mille concerti, la creazione di un'orchestra e di un coro, e organizza dal 1995 la rassegna Musica d'Estate a Bardonecchia, che a ogni edizione richiama migliaia di spettatori. Da sempre sostiene i giovani di grande talento, li forma con docenti di fama internazionale e crea per loro occasioni di esibizione professionale.

Commenti