Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Minaccia su Facebook il sindaco di Frossasco Denunciato chiede scusa e stacca un assegno…

18/01/2023 9:19

Minaccia su Facebook il sindaco di Frossasco. Denunciato chiede scusa e stacca un assegno…

Mandi giù il boccone amaro una volta, due, - afferma il sindaco di Frossasco Comba - poi arriva il momento in cui devi dire stop alle offese, minacce, tramite i social e, in questo caso tramite, Facebook. Così ho dato vita a una denuncia penale nei confronti di una persona che mi aveva minacciato.”

Come spesso accade, i “leoni da tastiera”, diventano agnellini quando si trovano a fare i conti con la giustizia. Così, la persona che aveva minacciato il sindaco di Frossasco, difronte alla querela, ha rapidamente chiesto scusa al sindaco.

A conclusione di un procedimento penale in seguito alle “minacce” ricevute nei mesi scorsi da un cittadino frossaschese, - precisa il sindaco Comba - episodio avvenuto tramite social network, il predetto procedimento penale si è concluso con una lettera di scuse nei miei confronti ed il versamento di un assegno a titolo di “risarcimento” il cui importo è stato da me donato al Comune di Frossasco sotto forma di materiale scolastico per le scuole dell’infanzia, primaria e secondaria”.

Molti pensano che utilizzare i social network per offese, insulti o altro sia “quasi normale” ma non è così. Ricordiamo la vicenda del pinerolese signor Rino (Salvatore) Lo Turco che è stato condannato anche in appello dal tribunale di Torino per aver diffamato su una pagina Facebook il nostro direttore Dario Mongiello. La vicenda qui:

https://vocepinerolese.it/articoli/2019-12-02/ancora-news-sul-blogger-salvatore-rino-turco-dopo-sua-condanna-diffamazione-17434

Quindi, cari lettori, a fare i "furbi..." sui social non si resta impuniti.

Commenti