Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Nido cicogne, ciminiera, caserma Vigili del fuoco, viabilità. Le criticità. Pinerolo

23/07/2023 13:56

AREA EX SETIFICIO VAGNONE – LETTERA APERTA  DEL COORDINAMENTO DELLE ASSOCIAZIONI PINEROLESI.

Oggetto: valutazioni in merito alla “Demolizione parziale dei fabbricati esistenti a destinazione prevalentemente produttiva e realizzazione di nuovo fabbricato a destinazione commerciale nelle aree comprese tra stradale Fenestrelle e via Brigata Cagliari“

----‐

Con riferimento al procedimento richiamato in oggetto ed alle informazioni assunte in questi mesi, pur apprezzando la volontà dimostrata dai soggetti attuatori nel miglioramento del progetto proposto inizialmente, il Coordinamento Associazioni Pinerolesi esprime le proprie valutazioni come segue:

• in generale manteniamo la contrarietà al progetto stesso, non intravedendo in primis la necessità di creare a Pinerolo un’ulteriore, forse neppure l’ultima, piattaforma commerciale che si andrebbe ad aggiungere alle numerose già presenti e previste, tra cui alcune anche in zone limitrofe. Desideriamo focalizzare l’attenzione su di questo aspetto del progetto, nella consapevolezza che altre destinazioni d’uso avrebbero potuto consentire il mantenimento della ciminiera esistente, quale elemento

simbolico dell’identità del luogo, trattandosi, tra l’altro, della più antica tra le sole tre ciminiere otto/novecentesche tuttora presenti sul territorio della città di Pinerolo

• valutiamo positivamente, come detto, la volontà di conservare alcuni particolari dell’edificato esistente dell’opificio ottocentesco (la conservazione e ristrutturazione di parte dell’ex casa del custode, che comprende il campaniletto in copertura e la riproposizione del fronte del basso fabbricato su strada).

Allo stesso tempo prendiamo atto della realizzazione, in forme moderne ed in posizione differente, di un elemento verticale in acciaio che intende richiamare simbolicamente la ciminiera esistente.

• Come è emerso chiaramente, l’azione condotta dal CAP per la salvaguardia degli elementi architettonici di pregio e degli aspetti di archeologia industriale presenti nell’aerea ha generato un accrescimento della sensibilità della cittadinanza e dell’Amministrazione verso la tutela degli stessi, la quale ha condotto alle modifiche progettuali sopra richiamate. Diversamente però constatiamo come nulla sia più stato detto sulla presenza, ormai stanziale da anni, di una coppia di cicogne che con continuità nidifica in cima alla ciminiera.

Su questo specifico punto richiediamo ai soggetti attuatori, ma ancor prima alla città di Pinerolo, la definizione formale dell’impegno a collocare, sia nell’area Vagnone, sia in aree limitrofe, alcuni posatoi atti alla nidificazione delle cicogne, le quali sono presenti nell’intero territorio cittadino nell’ordine di alcune decine.

In tal modo si procederà a mantenere e formalizzare l’impegno, dichiarato in più occasioni dal Sindaco.

Chiediamo altresì l’ufficializzazione della volontà, anch’essa affermata più volte, che nel caso di “trasloco” del nido della coppia di cicogne stanziali, che questo avvenga con modalità che dovranno essere concordate e formalizzate per iscritto con specialisti del settore

• Esprimiamo infine la nostra forte preoccupazione circa la soluzione viabile che si sta prefigurando sull’asse di stradale Fenestrelle, ovvero all’ipotizzato superamento delle criticità indotte dalla realizzazione della rotatoria con stradale San Secondo con la realizzazione della rotatoria, prevista dal PRGC all’intersezione con viale 17 settembre 1848. Come noto, o come da noi compreso sino ad oggi, la rotatoria all’intersezione con stradale San Secondo, resa necessaria dalla realizzazione della piattaforma commerciale, presenta numerose criticità determinate, oltre che dallo spazio utile esiguo per la sua realizzazione, anche dalla compresenza di due insediamenti quali la caserma dei Vigili del Fuoco e la caserma Berardi 3° Rgt Alpini, che determinano un flusso di veicoli pesanti. Nel caso dei Vigili del Fuoco, per la natura del servizio pubblico fornito, sussiste la peculiarità non trascurabile che tali mezzi hanno la necessità di inserirsi con estrema rapidità nella viabilità esterna alla caserma, creando quindi situazioni di potenziale frequente conflitto con la mobilità (motorizzata, ciclistica e pedonale) generata normalmente da un centro commerciale. Relativamente a questo aspetto, ci chiediamo pertanto quale valutazione dei rischi per la sicurezza della popolazione sia stata effettuata e quali soluzioni siano state proposte per la riduzione degli stessi. Appare, invece, perlomeno discutibile che le possibili criticità derivino dalla diversa modalità di gestione (con rotatoria e/o con semafori) dei flussi di traffico sull’asse stradale che collega il concentrico di Pinerolo con la frazione di Abbadia Alpina e non, come a nostro giudizio, dalle caratteristiche e dalle dimensioni dei flussi di traffico stessi (come indicato nel documento datato 6 marzo 2023 e redatto dai tecnici incaricati dalla società proponente l’intervento). Ci dichiariamo infine contrari alla proposta di sostituzione dei semafori di stradale San Secondo e viale 17 febbraio 1848 con rotatorie, in considerazione dell’aumento dei rischi sia per i pedoni, sia soprattutto per i ciclisti in transito lungo la pista ciclabile, la quale peraltro è bidirezionale. In conclusione a nostro giudizio, qualora la Città di Pinerolo ed i privati attuatori ritenessero di procedere con la realizzazione della piattaforma commerciale, dovrebbero subordinare l’ apertura della stessa alla ricollocazione della caserma dei Vigili del Fuoco (un tema dibattuto ma non ancora risolto). Diversamente ci domandiamo: a chi occorrerà imputare la responsabilità di eventuali sinistri, che potranno determinarsi nello scenario prefigurato: ai soli conducenti dei veicoli oppure anche a chi si assumerà la responsabilità della firma di progetti e delle soluzioni viabili che a noi appaiono pericolose nonché

incomprensibili e sulle quali attiriamo la vostra attenzione?

Coordinamento delle Associazioni pinerolesi

Italia Nostra Sezione del Pinerolese "Ettore Serafino" - LIPU delegazione di Torino - Legambiente circolo di Pinerolo

LAC Lega Abolizione caccia Sezione di Pinerolo - Osservatorio 0121 Salviamo il paesaggio Associazione Provinciale FederTerziario Torino - Comunità Laudato Si' Pinerolo

Gruppi: APP - Ambientalisti per Pinerolo - Ass. Rita Atria Pinerolo

Foto cicogne di Batti Gai

Commenti