Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Il caso. Gestione del Palacurling: Curling@School gratuito o no ?

30/08/2023 7:26

Gestione del Palacurling: Curling@School gratuito o no?

di GMC
L'articolo che abbiamo pubblicato sugli "Aumenti indiscriminati nelle tariffe del Curling", a seguito di una lettera di una delle Associazioni sportive che fruiscono dell'impianto, ha fatto si che ricevessimo altre segnalazioni, da cui scaturiscono approfondimenti nella gestione finanziaria dell'impianto. Questa nuova comunicazione dei nostri lettori ci ha permesso di scoprire altre situazioni sicuramente degne di approfondimenti, e non solo da parte del nostro giornale!
Abbiamo ricevuto la segnalazione di alcuni genitori di studenti di un liceo pinerolese, i cui figli hanno partecipato al programma "Curling@School - Sport e Salute".
L'iniziativa è organizzata dalla Federazione Italiana Sport del Ghiaccio con il prezioso contributo stanziato da Sport e Salute. Sul sito WEB della FISG si legge: "La Federazione, grazie al sostegno fornito da Sport e Salute, provvederà inoltre a fornire a ciascun impianto di ghiaccio dei kit con gli strumenti e attrezzature tecnico sportive di base necessarie per l'avviamento delle classi scolastiche alla pratica della disciplina oltre a coprire tutti i costi afferenti il progetto così da poterlo offrire gratuitamente a tutti gli studenti aderenti all'iniziativa."
Nella nostra zona il progetto è assegnato allo Stadio Olimpico del Ghiaccio, ovvero dall'ASD Sporting Pinerolo che ha la gestione dell'impianto da parte del Comune di Pinerolo e dove allena Marco Mariani, Responsabile tecnico a livello Nazionale del progetto, già tecnico delle Nazionali Junior di Curling della Federazione Italiana Sport del Ghiaccio.
Dalla segnalazione che ci è giunta, e su cui siamo svolgendo le dovute indagini, parrebbe che le famiglie che hanno iscritto i ragazzi al corso curling, hanno effettuato successivamente anche la registrazione al portale come partecipante al progetto Culing@School di Sport&salute, e ci documentano il pagamento di 13,5 euro!
Ma il programma Curling@School non prevedeva la partecipazione gratuita degli studenti?
I ragazzi hanno preso parte alle giornate di avvicinamento a questo sport presso il Palacurling di Pinerolo, struttura indicata nel progetto dalla Federazione, il corso è stato svolto da istruttori supervisionati dal Tecnico Nazionale ed hanno ricevuto anche il materiale del Kit previsto (maglietta, spilla e sacca con i loghi Culing@School), come si vede dalle fotografie che ci hanno mandato.
Proprio su questo punto intendiamo fare chiarezza. Perché le famiglie hanno pagato un contributo per la partecipazione considerato che il progetto è interamente finanziato da Sport e Salute? Ricordiamo che si tratta di azienda pubblica italiana di proprietà del Ministero dell'Economia e Finanze che si occupa dello sviluppo dello sport in Italia.
Il Sindaco di Pinerolo Salvai, in uno degli ultimi Consigli Comunali, ha riferito pubblicamente con grande orgoglio, che il programma ha visto la partecipazione molto numerosa di studenti pinerolesi. Effettivamente l'iniziativa è lodevole e poteva essere un modo per far conoscere la disciplina sportiva e portare i giovani nell'impianto di Curling.

È il caso di fare chiarezza (forse anche da parte dell'Amministrazione Comunale che ha un onere di vigilanza sulla base della convenzione per la gestione dell'impianto)? . 

Non accusiamo nessuno però è giusto capire quanto accaduto.

Intanto noi indagheremo.
GMC

 

 

Commenti