Facebook Twitter Youtube Feed RSS

BASKET. ISCOT FRANZIN E VAL PELLICANS, TUTTI I RISULTATI DEL FINE SETTIMANA

13/11/2023 12:17

BASKET. ISCOT FRANZIN E VAL PELLICANS,

 TUTTI I RISULTATI DEL FINE SETTIMANA

 

 

SERIE D

 

ACCADEMIA REBAUDENGO TORINO - ISCOT FRANZIN VAL NOCE  60-68

(15-20) (27-33) (41-55)

 

Rebaudengo : Antelmi, Damean 3, Autore 2, Leone, Quartana, Marra 6, Pasquero 10, Mancini 4, Mo 12, Agwasim 10, Coccifero 2, Cornaglia 11. All. Marra

 

Iscot Franzin : Gaina 9, Fiocchi 2, Marenco 7, Graziano, Fabi 9, Bianciotto 16, Femia, Genovesio, Cuku 8, Grazzani 3, Lacci, Bonasia 14. All. Berger

 

Arriva finalmente la tanto attesa vittoria in casa Franzin. Una buona prestazione difensiva, distrazioni a parte, ed un attacco che inizia a carburare, hanno permesso ai ragazzi di Berger di tenere sotto controllo l’incontro dall’inizio alla fine.

Il disperato tentativo di rimonta dei padroni di casa nell’ultima frazione è stato ben contenuto e alla sirena un urlo di soddisfazione (e di liberazione) si è alzato dalla panchina biancoverde.

Si gioca nella splendida cornice del Pala Sermig, una struttura sportiva di altissima qualità con un parquet in legno che è il “gemello” di quello “ricoperto” di Cantalupa.

Inizia bene il quintetto della Val Noce con il solito Gaina che piazza due bombe importanti, con Cuku e Grazzani che dominano i tabelloni in difesa, e il primo quarto si chiude con un buon vantaggio (20-15).

Nel secondo periodo Marenco, finalmente in ripresa, trova spunti importanti e Cuku va a canestro con buone iniziative. I locali tentano la carta della maggior intensità difensiva ma gli arbitri non permettono di uscire dal regolamento, mandando più volte in lunetta i tiratori biancoverdi.

Alla sirena di metà gara un episodio contestato con Marenco che ad 1" dal termine viene falciato sotto gli occhi degli arbitri che però stavolta non fischiano nulla. La motivazione è che il fallo non dava nessun vantaggio alla difesa per cui non doveva essere fischiato. Un’eresia tecnica incommentabile.

Si va negli spogliatoi sul 33-27 con la consapevolezza di potercela fare fino alla fine.

Nel terzo periodo il break decisivo. Bianciotto e Bonasia si ergono a protagonisti ben supportati da un ritrovato Fabi. La Iscot allunga e a 4’ dalla terza sirena arriva il massimo vantaggio (45-29).

Cuku deve uscire per un colpo duro alla fronte, ma poi rientrerà e sarà decisivo sotto i tabelloni.

I locali con Cornaglia scatenato tentano di ridurre lo svantaggio ma è tutto vano e il periodo si chiude sul 55-41, con la Franzin in pieno controllo.

L’ultima frazione si apre con i padroni di casa che aumentano ancora l’intensità difensiva e i ragazzi di Berger perdono alcuni palloni importanti che consentono ai locali un avvicinamento pericoloso nel punteggio. Sono Mo e Pasquero i più scatenati ma Bonasia e Bianciotto replicano canestro su canestro e quando coach Berger chiama time-out per ricompattare la difesa e richiamare i suoi ragazzi ad una maggior concentrazione, per gli ospiti non c’è più alcuna speranza di recupero.

Si chiude sul 68-60 con la gioia del primo importante successo in campionato.….e con la speranza di bissarlo al più presto.

 

--------------------------------------------------------------------------

 

UNDER 17 GOLD

ISCOT FRANZIN VAL NOCE – COLLEGNO 45-87

(14-19; 7-22; 8-19; 16-27)

FRANZIN VAL NOCE:    Cordin 4, Amaddio 2, Revello 1, Fabi G. 1, Colina, Fabi S. 7,  Nusdeo 2, Granero, Badariotti 7 , Falcone 19 , Mitidoi 2, Martina  All. Carbone

COLLEGNO: Baima 10, Nuzzo 12, Carnevale 4, Greco 13, Bellora 9, Macrì 11, Guzzon, Saitta 8, Crepaldi, Menegon 3, Franco 14, Maini 3  All. Roselli

Inizio più che positivo per Falcone e compagni con buon gioco, palla che gira, canestri in attacco e buona difesa che mettono in difficoltà  gli avversari per quasi due quarti. Dopo gli ospiti, sfruttando il divario a favore di prestanza fisica e tecnica, passano a condurre dettando i ritmi del gioco per i restanti periodi.

 

--------------------------------------------------------------------------

UNDER 15 GOLD

 AREA PRO 2020 - FRANZIN VAL NOCE 38-72

(9-22) (16-20) (8-10) (9-20)

 

FRANZIN VAL NOCE: Turatsinze 22, Lanzotti, Chiri 2, Scarafia, Amato 9, Passarella 5, Mainero 2, Orticola 9, Bernardi 4, Pirolo 13, Conte 2, Cudemo 4.

All. Casaccia

 

AREA PRO 2020: Berta, Giannini 9, Notarangelo 6, Pastore 6, Calzolari 2, Belli 1, Meinardi 1, Stefani 10, Boru 1, Busnengo 2, Mangione.

All. D'Onofrio, Treccarichi

Vittoria in trasferta della Franzin contro Area Pro. Reduci da una sconfitta, i verdi partono con il piede giusto, con aggressività e lucidità in difesa, recuperando palloni e segnando in contropiede e si portano sul +13 alla fine del primo quarto. Per tutta la partita il vantaggio dei verdi aumenta, nonostante alcuni cali di attenzione ed un ritmo meno sostenuto. La partita termina con un divario di 34 punti, vittoria che fa certamente bene per il morale, ma c'è ancora tanto su cui lavorare.

 

--------------------------------------------------------------------------

 UNDER 15 SILVER

ISCOT FRANZIN VAL NOCE - BASKET 2000 NICHELINO 50-72

(9-15/8-23/10-20/23-14)

 

ISCOT Franzin: Peretto 6, Zagaria 8, Corladi 7, Antonucci 12, Martina 3; Iovino 1, Bocco, Romana, Granata 1, Maurino 6, Perrelli 2, Allasia 4. All. Bomben

 

--------------------------------------------------------------------------

ALLIEVI CSI

 

VAL PELLICANS BASKET SCHOOL - BASKET 2000 NICHELINO 49-56

(12-11/17-10/8-22/12-13)

 

VAL PELLICANS: Chiavia 12, Zagaria 5, Gusmini 12, Maurino 6, Encutescu 8; De Cicco, Aimar, Bertone 2, Maccario, Cataldo, Turello, Porporato 4. All. Genovesio

 

--------------------------------------------------------------------------

ALLIEVI CSI

VAL PELLICANS "VERDE" - PIOSSASCO ALTER '82  36-40

(10-11) (8-11) (9-8) (9-10)

VAL PELLICANS "VERDE": Bernardi, Lanzotti, Audibert, Manavella 7, Scarafia 14, Chiri 5, Passarella 6, Novelli 2, Tuninetti, Dall'Aglio 2, Pons, Giovinazzo.

All. Mina

 

PIOSSASCO ALTER '82: Gambino 4, Chiabrando 2, Gambino, Lunardon 1, Mazzeo 2, Mantovani 3, Meinardi 10, Castano, Pastore 18, Piccinini, Stirano.

All. Treccarichi.

 

Partita complessa per i padroni di casa, che non riescono mai ad ingranare in attacco. Complice la fisicità degli avversari che non permette molte occasioni e fa perdere numerosi palloni ai verdi. La partita rimane punto a punto fino all'ultimo quarto, dove i verdi dopo essere stati sotto tutta la partita riescono a portarsi sul +2. Poco dopo, però, tre canestri consecutivi portano gli ospiti di nuovo davanti per chiudere la partita.

 

--------------------------------------------------------------------------

 JUNIORES CSI

 FRANZIN VAL NOCE - SPORTING ORBASSANO 75-40  

(19-15) (13-17) (20-3) (23-5)

 

FRANZIN VAL NOCE: Marson 18; Menardi 16; Revelli 8; Bonifazio 4; Brugaletta 10; Bertalmio 5; Camarotta 6 Maranetto 2; Guzun 4; Fenoglio 2; Filippi; All.

Oggero Christian

 

SPORTING ORBASSANO: Morra 6; Tiberi 10; Scarfone 2; Antoce 6; Cresto 3; Granata 3; Colombo 7; Spadavecchia 2; Leonardi 1; Franchetto; Vaira; All. Maccario A.

 

--------------------------------------------------------------------------

ESORDIENTI

ISCOT FRANZIN VAL NOCE - ASD CESTISTICA PINEROLO 4-12

 

--------------------------------------------------------------------------

AQUILOTTI BIG (NELLA FOTO

 

ISCOT FRANZIN - OASI LAURA VICUNA 12-12 (16-39)

1-3, 3-1, 3-1, 3-1, 1-3, 1-3

 

ISCOT FRANZIN: Ammirata, Beltrami, Bertola, Bonino, Burdino, Calzolari, Carlo, D'Aleo, Golotta, Minicucci, Toselli, Tosone. Istr. Berger

 

OASI: Bozza, Chiavassa, Ferrero, Maldi, Artino, Pisano, Strazzullo, Moretto, Paternò, Mipe, Falbo, Bertoldo. Istr. Isoardi

 

 

Prima uscita e prima di campionato in assoluto questa per i giovani biancoverdi che si trovano di fronte una compagine molto agguerrita. La Iscot, pagato lo scotto dell'emozione del primo minitempo, gioca con più tranquillità per il resto della partita. Grande soddisfazione in campo e fuori, grazie alla bella cornice di pubblico che ha seguito l'esordio di questa squadra. Il risultato è come mai secondario all'esperienza e allegria della serata, senza dimenticarsi che "il minibasket è una cosa seria per chi lo gioca".

 

 

 

Commenti