Facebook Twitter Youtube Feed RSS

I commercianti si riuniscono per discutere sul "caso" Piazza Roma. Pinerolo

19/01/2024 8:35

Piazza Roma, i commercianti si riuniscono.



Gli articoli pubblicati sul nostro giornale, che hanno iniziato a far emergere le verità nascoste sulle ragioni del fermo dei lavori di piazza Roma a Pinerolo,  hanno portato i commercianti a riunirsi per valutare di formalizzare una serie di richieste all’Amministrazione Comunale. 

Alla riunione, organizzata da Giuseppe Dezzani e dal consigliere comunale Dario Mongiello, hanno partecipato numerosi commercianti e alcuni residenti. Dario Mongiello, sarà il portavoce del comitato auto-costituito il 18 gennaio. Alla riunione hanno presenziato come spettatori anche il consigliere Giuseppe Manganiello e l’esponente di Fratelli d’Italia Alessandra Binzoni. 

I commercianti sono sconcertati dalla poca trasparenza che ha dimostrato l’amministrazione comunale nell’ultimo incontro tenutosi il 18 dicembre. Tra le tante informazioni non dette, il fatto che i lavori erano stati  sospesi prima di quell’incontro, e la Vice Sindaca Costarelli e l’Assessora Proietti hanno deciso di non comunicarlo. Visto lo stop del cantiere, (che a detta dei tecnici era evidente che  sarebbe stato lungo...) , si potevano comunque eseguire delle  opere che avrebbero mitigato il disagio  ai commercianti proprio nel periodo natalizio. E invece nulla è stato fatto.

L’intenzione dei commercianti è quella di sapere come riprenderanno i lavori e, soprattutto, vigilare sull’effettiva possibilità che i lavori siano completati entro il fatidico 11 maggio, da sempre indicato come scadenza. Purtroppo ora sono tutti consapevoli che, da un punto di vista formale, la data dell’11 maggio è solo più simbolica. La sospensione del cantiere – ormai di oltre 30 giorni – permetterà alla ditta appaltatrice di poter prorogare i lavori di altrettanti giorni, senza che si possa fare nulla. 

Se da un parte il Sindaco rassicura che i lavori termineranno nei tempi previsti, dall’altra la preoccupazione è alta e l’intenzione è quella di marcare stretto una amministrazione che si è dimostrata poco trasparente. Una marcatura utile proprio a garantire il rispetto delle scadenze. 

Ad oggi, se i lavori riprendessero rapidamente, la possibilità che termini tutto nei circa 100 giorni rimanenti sarebbe ancora concreta. Ma il punto interrogativo è proprio sulla ripartenza. Da informazioni del Consigliere Dario Mongiello, per revocare la sospensione, con i nuovi documenti in mano ai funzionari degli uffici comunali,  servono alcuni giorni (forse una decina). per le pratiche burocratiche e febbraio è alle porte. Oltretutto, non risulta che la modifica del progetto, per quello che è ormai un conclamato errore di progettazione strutturale, sia ancora stata ufficializzata.

Il gruppo dei commercianti si è dimostrato compatto e nei prossimi giorni prenderà una posizione con l’amministrazione per tramite del Consigliere Dario Mongiello. 

 

GMC

Nella foto l'incontro avvenuto in una saletta del Bar Roma.

Commenti