Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Caso piazza Roma. Cronoprogramma e dubbi. Pinerolo

20/02/2024 19:36

 

 

            Il nuovo cronoprogramma! Tanti dubbi ed i lavori non cominciano ancora.

 

L’8 febbraio 2024 è stato firmato il verbale di ripresa dei lavori di piazza Roma, con decorrenza dal 14 febbraio. Effettivamente il cronoprogramma prevedeva la fase “Opere di scavo e scarificazione” da completarsi entro il 27 febbraio, ma ad oggi (19) nulla si è mosso in piazza. 

Chiediamo al Consigliere comunale della lista civica "Pinerolo Trasparente" Dario Mongiello, nonché referente del Comitato Piazza Roma, quali sono le novità:

"Il verbale - spiega Dario Mongiello - prevede una data perentoria dell’11 marzo: “come da cronoprogramma le prime lavorazioni da eseguire saranno quelle stradali indicate in:

completamento del posizionamento delle cunette alla francese, riposizionamento cordoli in pietra come da progetto, completamento delle opere di pavimentazioni stradali sul tratto che va da corso Torino a via Buniva, tra il cordolo e le cunette alla francese (zona parcheggi) e nell’area sud di Piazza Roma, e comunque come da indicazioni della D.L.. Posizionamento e realizzazione di parte della segnaletica orizzontale e verticale come da indicazioni della D.L., compreso il posizionamento degli elementi dissuasori” che non possiamo sperare venga rispettata, visto che siamo già in ritardo di almeno 5 giorni sulla ripresa delle attività." 

Doccia fredda, anzi gelata, è il posticipo della data di fine lavori!

Il nuovo termine utile per l’ultimazione dei lavori risulta pertanto il giorno 19 Agosto 2024.” - prosegue il consigliere.

Si, avete proprio letto bene! La piazza, secondo i calcoli, non sarà pronta per l’estate, e tanto meno per l’11 maggio, data su cui l’amministrazione ha sempre rassicurato. La piazza non sarà nemmeno riaperta per l’inizio di luglio, quando la tappa del Tour sarà Pinerolo. Questo però non è certo come precisa Dario Mongiello:

"Vero è che se iniziassero al più presto i lavori, i tempi per restare in linea con il programma iniziale, potrebbero essere rispettati. Cominciando dalla riapertura della viabilità nella piazza che, ragionevolmente, può essere prevista per la fine del mese di marzo inizio aprile. Sempre che i lavori per montare la struttura/tettoia comincino al più presto. Il mio è un calcolo di assoluta positività ma tutto dipende da quando inizieranno i lavori per montare la struttura metallica e la tettoia.  A quel punto si potrà asfaltare la strada (come nel lato est della piazza) per consentire così la viabilità. Purtroppo sono ipotesi sui tempi e finché non vedremo riiniziare i lavori tutto si dilaterà nel tempo." 

Giovedì sera ci sarà una riunione della Commissione Consiliare nella quale, il Sindaco chiarirà alcuni aspetti della vicenda. Effettivamente le spiegazioni sono attesissime, soprattutto come si è arrivati alla determinazione della fine lavori per dopo Ferragosto.

"La sospensione ha avuto inizio, -ancora Dario Mongiello - verbali alla mano, il 15 dicembre fino al 14 febbraio. Invece, il calcolo della sospensione, decorre dal 22 novembre, ma questa data non compare negli atti, ma solo nel nuovo cronoprogramma. Verificherò. 

Il calcolo del fine lavori, inizialmente previsto per l’11 maggio, sarebbe dovuto slittare dei “soli” giorni di sospensione (60 giorni) e di 20 giorni per le modifiche al progetto, portando la nuova data al 31 luglio."

Quello che dovrà chiarire l’amministrazione è come sia concesso ulteriore tempo, facendo decorrere la sospensione dal 22 novembre. 

Le domande in commissione saranno veramente tante, soprattutto su un cronoprogramma con, a mio parere, alcuni errori, - come ricorda il consigliere - estremamente palesi! 

"Intendo ringraziare i tecnici gli uffici comunali (lavori pubblici,) - precisa Dario Mongiello - per il grande impegno profuso per risolvere il grave problema di progettazione che ha determinato lo stop al cantiere.." 

"Martedì sera - continua il consigliere Dario Mongiello - nel corso di una commissione consiliare, il sindaco, con la sua consueta arroganza e insensibilità, ha detto che piazza Roma è un problema mediatico (sic...!). Ho replicato che il problema è il cantiere fermo e i commercianti che ogni mese vedono gli incassi sempre più ridotti. A questo il sindaco non ci pensa.  Pensa...? "

GMC 

Altre notizie qui: qui:      https://www.vocepinerolese.it/articoli/2024-01-19/commercianti-si-riuniscono-discutere-sul-caso-piazza-roma-pinerolo-25451 )

qui https://www.vocepinerolese.it/articoli/2024-02-15/commercianti-aspettavano-natale-arrivato-san-valentino-piazza-roma-pinerolo-25621 

qui: https://youtu.be/2qBtB4kdY9w 

qui:

https://www.vocepinerolese.it/articoli/2024-02-16/video-cantiere-abbandonato-con-sporcizia-ed-topi-ballano-caso-piazza-roma-25636

Commenti