Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Lettera "Il sindaco dà risposte vaghe sul problema Palacurling Olimpico allenamento. Pinerolo

03/05/2024 10:04

 Pubblichiamo il testo di una lettera redatta da Lucilla Macchiati ,  presidente dell'A.S.D. Curling Club Pinerolo che fa riferimento alla vicenda della chiusura anticipata del Palacurling Olimpico di Allenamento di Pinerolo (e non solo). La lettera è  stata inviata al sindaco di Pinerolo,  componenti consiglio comunale, organi di stampa e vari enti.

 

Questa la lettera


OGGETTO: Risposta al Sindaco lettera 27 del 09.04.23 - Rif. Ns. lettera 01.03.24 relativa a Delibera di Giunta n. 35 del 13.02.2024 – Palacurling Olimpico di Allenamento. Approvazione chiusura anticipata della stagione sportiva 2023.24

 La lettera non risponde e non entra in merito alle istanze del Ns. documento inviato in data 1 Marzo 2024 ed evidenzia, purtroppo, l’ insufficiente considerazione verso le varie realtà che stanno cercando di mantenere viva l’attenzione verso il curling dopo il disinteresse, la noncuranza, l’indifferenza manifestati dal gestore verso la disciplina e la dichiarata volontà di recesso.

 Ci spiace, ancora una volta, essere penalizzati da decisioni prese in maniera unilaterale da parte dell’Amministrazione della Città a danno del movimento territoriale che in questo periodo dovrebbe programmare la stagione sportiva 2024.25.

 Nessun cenno a quanto da noi evidenziato relativo ai contenuti della delibera, ma un retorico “ intento di rendere sostenibile(e migliore) il servizio offerto, nell’ottica di apportare dalla prossima stagione le modifiche necessarie a superare le criticità emerse”.

 Sig. Salvai, Lei è a conoscenza , ormai da tre anni , che il gestore non rispetta i contenuti della convenzione e che la stessa è in scadenza al 25 Novembre 2024. Le norme contenute nel Codice degli appalti pubblici sono chiare e non vorremmo vedere una proroga della convenzione motivata

dalla mancanza di tempo ad espletare le procedure di gara dopo che tutti sono , da sempre, a conoscenza del termine sopra citato di un contratto durato 15 anni!!!

 Come giustamente evidenzia nella Sua risposta l’Amministrazione ha competenza a valutare quali

siano le migliori opzioni per l’uso dell’impianto, ma questo rispettando i PRINCIPI DI TRASPARENZA, CONCORRENZA E MERITOCRAZIA.

Pertanto, invitiamo a non sostenere ulteriormente il conduttore che ha dimostrato, finora, inaffidabilità professionale e mancanza di capacità economica e tecnica in aperta violazione alla convenzione .

 Concludendo, vorrei sottolineare, come riportato nella Ns. istanza dell’1 Marzo che la disponibilità a “traghettare” l’impianto verso una nuova gara di appalto non è da parte della nostra associazione Curling Club Pinerolo, bensì da parte di un eventuale consorzio tra le società del territorio

legate alla disciplina, come proposto dal Consigliere della Vs. maggioranza Sig. Luca Milana.

E’ gradita l’occasione per porre cordiali saluti con la richiesta di avere risposta esaustiva in merito alle argomentazioni della Ns. precedente lettera.

Pinerolo, 3 Maggio 2024 IL PRESIDENTE  Lucilla Macchiati  

 

P.S. Per vs. comodità si riporta a seguito il documento di inizio marzo:

OGGETTO: Delibera di Giunta n. 35 del 13.02.2024 – Palacurling Olimpico di Allenamento. Approvazione chiusura anticipata della stagione sportiva 2023.24

“ In riferimento all’oggetto intendo portare alla Vs. cortese attenzione le considerazioni in merito

al contenuto della Delibera in oggetto pubblicata il 20 febbraio 2024 che va a modificare in modo significativo il servizio offerto dal gestore e previsto dalla convenzione n. 331/2010 penalizzando significativamente il lavoro di promozione che l’associazione scrivente svolge sul territorio, vanificando interventi ed aumentandone i costi.

Le motivazioni ed i contenuti della Delibera in oggetto non possono essere condivisibili e ci permettiamo di evidenziare quanto segue:

1) Non si è tenuto conto delle reali percentuali di aumento dei costi energetici. Si ritiene che, nonostante le istanze precedenti, non siano stati effettuati i dovuti controlli previsti dalla convenzione da parte degli uffici preposti e, di conseguenza, i membri della Giunta hanno deliberato tenendo in considerazione solo le relazioni del gestore. Vorrei evidenziare, ancora una volta, che i frontespizi delle fatture energetiche riportano la dicitura : “risultano fatture non pagate”.

Questo porta a ulteriori addebiti di interessi passivi oltre all’impossibilità di negoziare le tariffe applicate.

2) Non sono le Associazioni Sportive Dilettantiche che affittano l’impianto a pesare sul bilancio del palacurling, bensì gli esborsi per il personale tecnico dichiarati nel bilancio consuntivo 2022/2023 di oltre € 25.000,00 alla voce Ice Maker e altrettanti € 25.000,00 per gli allenatori ( importo spropositata per i n. 17 tesserati del settore curling) oltre a quasi analoghe spese per il soggiorno presso l’Hotel Cavalieri degli icemaker con accordi temporanei programmati in maniera errata senza creare nessun presupposto di formazione locale per il personale.

3) Per reperire sponsorizzazioni è necessario seguire con attenzione il settore garantendo professionalità ed immagine positiva.

4) La citata riforma dello sport non ha portato, ad oggi, aumenti significativi dei costi per il personale e che, nonostante le ripetute e documentate lagnanze, non risulta in carico presso la struttura ( mancanza di pulizia adeguata, totale assenza di addetto ad apertura, chiusura ed assistenza dell’impianto)

5) L’impianto sportivo non è assolutamente usato a pieno regime sia per quanto riguarda le attività scolastiche che per le ore serali assegnate alle A.S.D. del territorio.

6) Non è vero che l’intervento straordinario per la sostituzione/ manutenzione dei compressori potrà essere effettuata a partire dalla prossima settimana.

Ben conoscete i tempi necessari per l’istruzione delle pratiche necessarie ad un adempimento del costo di circa € 150.000.

La Vs. delibera accenna che l’interesse pubblico da perseguire sia quello di salvaguardare la struttura e la promozione.

Ebbene, la promozione, paradossalmente, la stanno facendo le varie associazioni che affittano l’impianto con impegni sia economici che di risorse umane personali senza aiuto da parte dell’attuale amministrazione comunale e la Vs. decisione va nella direzione opposta. Ci troviamo

obbligati ad interrompere un’attività pianificata da un anno, per la quale vi sono tempi definiti dalla convenzione e contratti in essere con il gestore obbligando atleti, staff, tecnici e genitori ad accompagnare a Torino gli atleti in una fascia oraria di lavoro ed a sostenere ulteriori costi.

Si richiede:

- Un contributo economico da definire a copertura totale delle spese che la Ns. associazione dovrà sostenere per gli spostamenti e gli affitti degli spazi a Torino durante i mesi di marzo/ aprile.

 L’importo potrebbe essere ricavato trattenendo parte del corrispettivo spettante al gestore per la conduzione dell’impianto che con la chiusura anticipata limiterà ampiamente i costi energetici come dichiarato. Per la motivazione della delibera si potrà fare riferimento a

contributi analoghi a favore delle Associazioni Cestistica Pinerolo e Union Volley per gli spostamenti a Cumiana e Villafranca causa motivi di forza maggiore dovuto alla non disponibilità delle strutture per allenamenti e/o gare.

Diamo disponibilità:

 Vista la scadenza della convenzione al 25 Novembre 2024 a valutare proposte per la gestione

della struttura mediante la costituzione di un consorzio tra le associazioni del territorio come da ipotesi del Consigliere di maggioranza Luca Milana.

A completamento della lettera si fa riferimento ai documenti inviati via PEC all’Ufficio protocollo:

- Lettera 10.08.2023 – Rif. Del. tariffe Palacurling

- Lettera 03.10.2023 – Rif. a risposta Assessore alle interrogazioni n.6 e 7 Consiglio Comunale

del 27.09.23 Vista l’urgenza si richiedono risposte in tempi brevi.

 

Pinerolo, 01 Marzo 2024 Il Presidente

Lucilla Macchiati

Nella foto Lucilla Macchiati e il sindaco di Pinerolo

Commenti