Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Nigeriano e marocchino complessivamente detenevano quasi un chilo di cocaina

03/07/2024 10:01

TROVATO CON QUASI MEZZO CHILO DI COCAINA NEI PRESSI DI PIAZZA BENGASI

ARRESTATO DALLA POLIZIA DI STATO

 

La squadra Mobile della Questura di Torino, durante i regolari controlli mirati al contrasto dei reati in materia di stupefacenti, con particolare riguardo a Piazza Bengasi, ha tratto in arresto un cittadino marocchino di 46 anni gravemente indiziato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Nei giorni scorsi, a seguito di segnalazioni di probabili attività di spaccio ad opera di un cittadino nord africano, gli agenti si appostano nei pressi di un magazzino dove l'uomo girava con una bici ed uno zaino dedito al trasporto del cibo. Durante l'appostamento i poliziotti notano il soggetto entrare in una cantina alla quale accedeva mediante l'uso di chiavi. Sono circa le 16 quando una ragazza entra all'interno dello stabile lasciando la porta aperta e permettendo così agli operatori di accedervi.

Gli individui, nel momento in cui avveniva la cessione di droga, vengono immediatamente raggiunti dagli operatori di Polizia che procedono alla perquisizione personale del soggetto e dello stabile.

L'uomo aveva indosso un cellulare e un mazzo di chiavi mentre nel locale magazzino veniva rinvenuto un altro telefono, un involucro contenente verosimilmente marijuana, 11 palloncini termosaldati contenenti verosimilmente cocaina, 2 involucri contenenti verosimilmente hashish, 1 bilancino, 1 rotolo di cellophane, delle forbici e 70 euro in contanti.

Le chiavi dell'uomo permettevano di aprire un'altra cantina vicino l'ingresso dove venivano rinvenuti altri 20 involucri in cellophane contenente verosimilmente cocaina e un taglierino.

La sostanza stupefacente ritrovata è risultata essere cocaina per un peso di circa 443 grammi, marjuana per un peso di circa 10 grammi e hashish per un peso di circa 37 grammi, il tutto è stato debitamente sequestrato.

 

 

 

400 GRAMMI DI COCAINA NELLO ZAINO

LA POLIZIA DI STATO ARRESTA DUE UOMINI

 

Gli agenti del Commissariato di P.S. Barriera Milano hanno tratto in arresto due uomini di origini nigeriane di quaranta e quarantacinque anni gravemente indiziati per il reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Durante il servizio di controllo del territorio i poliziotti notano due persone a bordo di un'autovettura transitare sul Rondò della Forca. Al momento del controllo, i due si mostrano molto nervosi e agitati. Tale atteggiamento insospettisce gli agenti.

I poliziotti perquisiscono il veicolo, dove sul sedile posteriore rinvengono uno zaino con all'interno 38 ovuli termosaldati contenenti cocaina, dal peso complessivo di 403 grammi e una retina di colore verde talvolta utilizzata dai cosiddetti ovulatori per trattenere gli ovuli una volta espulsi dal corpo.

A seguito di accertamenti, gli agenti estendono la perquisizione anche al domicilio di entrambi, in particolare in uno degli immobili, si rinveniva la somma di denaro di 2.150€ in contanti suddivisi in banconote di vario taglio, nascosta in un giubbotto nella camera da letto.

Commenti